Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - È il periodo dell'anno in cui iniziamo a prepararci per un'altra festa di Capodanno. La maggior parte di noi vorrebbe ospitare un'epica festa di Capodanno, completa di una playlist perfettamente curata, ma con la pandemia che continua a causare scompiglio, alcuni di noi ricorreranno ancora una volta a una relazione virtuale.

Tuttavia, non è un motivo per non festeggiare, che tu sia abbastanza fortunato da festeggiare o ospitare un incontro con alcuni amici e familiari su Zoom quest'anno, puoi comunque creare la playlist perfetta da condividere.

Per alcuni di noi, questo porta a un sacco di domande: è bello continuare a suonare musica di Natale a una festa di Capodanno? Ai bambini potrebbe piacere, ma agli adulti non così tanto.

Quindi, è tempo di passare alla musica che forse non è a tema natalizio ma ci rinfrescherà per un nuovo anno. Nel tentativo di aiutarti con quell'impresa apparentemente impossibile, abbiamo raccolto sei suggerimenti per la playlist per la cura del megamix definitivo per la festa di Capodanno.

Scegli il servizio di streaming giusto

Questo è ovvio, ma: assicurati di creare la tua playlist su un servizio di streaming che sia il migliore per te e la tua festa.

C'è Apple Music e Spotify , oltre ad altri. Se ti piacciono di più i video musicali, prova YouTube Music di Google . Non sarebbe male abbonarsi al tuo servizio di streaming preferito se non lo sei già, solo per evitare le pubblicità costanti che spuntano tra i brani.

Ecco alcuni collegamenti rapidi per imparare a creare playlist sui migliori servizi di streaming musicale:

Oh, ed ecco un confronto completo tra i diversi servizi di streaming musicale disponibili nel Regno Unito...

Definisci il mood della tua playlist

Le migliori playlist sono personalizzate per uno stato d'animo specifico. Puoi rendere la tua playlist ampia o di nicchia a tuo piacimento, ma dovrebbe davvero avere un focus. Questo dipende molto dalla festa che stai organizzando e dagli ospiti che parteciperanno. Puoi semplicemente creare una playlist musicale onnicomprensiva di Capodanno con brani standard, oppure puoi essere creativo e provare a ricordare i grandi successi dell'anno che hai davvero amato.

Potresti anche scegliere canzoni natalizie con arrangiamenti orchestrali lussureggianti, con molta enfasi sulla Trans-Siberian Orchestra allo scopo di creare un'atmosfera arena-rock. Dipende interamente da te, ma assicurati di farlo. Questo, ovviamente, vale anche per le playlist non festive.

Dai alla tua playlist un titolo appropriato

Prima di iniziare ad aggiungere musica alla tua playlist, dovrai prima nominarla (nella maggior parte dei casi, comunque).

Dovresti aver già deciso lo stato d'animo della tua lista e, se lo hai fatto, questo passaggio sarà piuttosto semplice. Ne parleremo più in dettaglio tra un minuto, ma se hai intenzione di condividere la tua playlist con altri, considera di nominarla qualcosa di accattivante, oltre a qualcosa associato ai file musicali in essa contenuti.

Ad esempio, non dovresti nominare una playlist di Capodanno "la musica più satanica di tutti i tempi". A meno che, naturalmente, tu non lo pensi davvero.

Cerca, cerca e cerca ancora

Internet è il tuo migliore amico in questo caso. Usalo a tuo vantaggio. Perlustra forum, pagine fan e blog per trovare materiale per la tua playlist.

Potresti anche cercare su Google frasi come "migliore musica per il 2021" o "brani migliori del 2021". Anche le funzioni di completamento automatico nei motori di ricerca, compresa la barra di ricerca di YouTube, mostreranno risultati simili a cui potresti essere interessato a dare un ascolto. Oltre a tutto ciò, la maggior parte dei servizi di streaming offre funzionalità di ricerca e scoperta, nonché playlist esperte e curate dall'utente, e tutte queste cose sono ricche risorse che puoi utilizzare a tuo vantaggio quando crei la playlist perfetta.

Non organizzare la tua playlist per artisti

Se vuoi impazzire, puoi organizzare la tua playlist in modo che racconti una storia (un po' come un artista organizza le canzoni del suo album per raccontare una storia). Ma è piuttosto intenso. Le persone più pigre probabilmente la metteranno insieme e lasceranno cadere le carte dove possono, per così dire.

Ti consigliamo di evitare di organizzare il tutto dagli artisti perché ascoltare ripetutamente clip della stessa persona o gruppo invecchierà.

Condividi e aggiorna la tua playlist

La tua playlist non deve scomparire per sempre una volta che la festa è finita. Puoi renderlo pubblico sulla maggior parte dei servizi di streaming o persino incorporarlo altrove in modo che tutto il mondo possa verificarlo. Se hai intenzione di seguire quella strada, ti suggeriamo di aggiornarlo anche di tanto in tanto (o, se si tratta di un elenco di festività, almeno una volta all'anno). In questo modo i tuoi amici, la tua famiglia e persino i tuoi perfetti sconosciuti continueranno a tornarci per saperne di più. Sarà come essere un DJ per un breve minuto.

Se tutto questo suona un po' troppo, lascia che sia l'IA a fare il lavoro

Un'app lanciata di recente chiamata GroovSense utilizza una tecnologia AI intelligente per creare automaticamente la playlist perfetta per i tuoi ospiti. L'app è attualmente integrata con Spotify e Apple Music e promette ulteriori integrazioni molto presto.

Con GroovSense puoi impostare un perimetro virtuale e l'app personalizzerà la playlist in base alle preferenze delle persone nella stanza (o nella stanza virtuale se sei online). Inoltre, rileverà anche se le persone stanno ballando o meno in modo da potersi concentrare sui bangers.

Trasmetti in streaming la tua playlist su Zoom

Per una normale festa di Capodanno, non dovresti mai pensare a questo, ma è il 2021. Quindi, potresti trascorrere le ultime ore di quest'anno imparando qualcosa di nuovo su Zoom. Ora potresti pensare che sarebbe semplice come riprodurre la playlist vicino al microfono del tuo computer o inviare un link di condivisione, ma c'è un altro modo: inizia a riprodurre la tua playlist sul tuo computer, quindi nella tua chiamata Zoom, condividi l'audio dal tuo computer.

Per fare ciò, seleziona Condividi schermo nella parte inferiore della chiamata, quindi seleziona Avanzate tra le tre opzioni nella parte superiore dello schermo che si apre. Lì, ti consigliamo di selezionare Musica o Solo audio del computer. Ora che condividi l'audio del computer, puoi riprodurre una playlist dal tuo lettore musicale preferito, come Spotify, Apple Music, ecc., e regolare il volume nel lettore, che rifletterà in Zoom ciò che i partecipanti ascolteranno.

Accumula ricompense e vantaggi su tutte le tue carte esistenti con questa Curve Mastercard

L'unica cosa che resta da fare è assicurarti che la tua playlist sia il più perfetta possibile. (Se non conosci Zoom, dai un'occhiata alla nostra funzione: come funziona Zoom? )

Scritto da Maggie Tillman. Modifica di __LASSAVED.