Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Amazon ha annunciato di aver accettato di acquistare Wondery, una delle più grandi reti e produttori di podcast indipendenti negli Stati Uniti.

Nessuna delle due società ha rivelato i termini dellaccordo, ma il Wall Street Journal ha recentemente suggerito che Amazon ha pagato circa $ 300 milioni per lo studio di podcast.

Wondery è noto per la produzione di spettacoli di successo come Blood Ties e Dying for Sex. Potrebbe, quindi, aiutare Amazon Music a competere meglio con Spotify , che ha acquisito Gimlet Media, unaltra società di produzione di podcast, per 200 milioni di dollari due anni fa . In una dichiarazione che annuncia laccordo, Amazon ha affermato che Amazon Music ha lanciato podcast nel settembre 2020 e Wondery dovrebbe aiutare ad "accelerare la crescita e levoluzione" dei suoi sforzi per i podcast.

Pensa in particolare che Wondery possa farlo "portando creatori, host ed esperienze coinvolgenti a un numero ancora maggiore di ascoltatori in tutto il mondo". Amazon ha anche descritto la sua acquisizione di Wondery come un "momento cruciale" strategicamente progettato per espandere Amazon Music "oltre la musica", specialmente con levolversi delle "abitudini degli ascoltatori".

Amazon non ha annunciato quando laccordo si chiuderà, ma ha notato, quando laccordo si chiude, che nulla cambierà per gli ascoltatori. Continueranno ad essere in grado di accedere ai podcast Wondery. "Con Amazon Music, Wondery sarà in grado di fornire contenuti innovativi e di alta qualità ancora di più e continuare la propria missione di portare un mondo di intrattenimento e conoscenza al proprio pubblico, ovunque si ascolti", ha aggiunto Amazon nella sua dichiarazione .

In altre parole, Spotify è meglio che si guardi le spalle, o almeno aumenti più produzioni Gimlet.

Scritto da Maggie Tillman.