Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Amazon sta testando una nuova funzionalità di Alexa negli Stati Uniti che ti consentirà di digitare i comandi di Alexa, piuttosto che chiederli ad alta voce.

The Ambient ha individuato la nuova funzionalità, chiamata Digita con Alexa, che ora è in fase di sperimentazione nellapp Alexa per gli utenti iOS . Anche un portavoce di Amazon ha confermato che la funzione è disponibile, ma solo come "anteprima pubblica". Amazon ha affermato che lapp Alexa per iOS consentirà ai clienti di "interagire con Alexa senza utilizzare la voce, il che significa che tutto ciò che puoi attualmente dire ad Alexa ora può anche essere digitato utilizzando la tua app mobile Alexa".

Per accedere e utilizzare Digita con Alexa, apri lultima versione dellapp Amazon Alexa sul tuo dispositivo iOS e poi fai tap sulla nuova icona della tastiera che ora compare in alto a sinistra nel menu principale dellapp. Da lì, digita i tuoi comandi; dovrebbero funzionare esattamente come quelli udibili.

Mentre Digita con Alexa sembra un nuovo modo interessante di usare Alexa quando non vuoi essere rumoroso, è anche una funzione di accessibilità, poiché chi non ha voce sarà finalmente in grado di digitare le proprie richieste allassistente digitale. Google Assistant e Siri di Apple offrono da tempo tale funzionalità.

Miglior VPN 2022: le 10 migliori offerte VPN negli Stati Uniti e nel Regno Unito

È bello vedere Amazon pensare a tutti i suoi utenti. Ma, poiché questa è unanteprima pubblica solo per gli utenti iOS, Alexa potrebbe non funzionare sempre al 100% ogni volta ed è ancora esclusa dagli utenti Android. Amazon non ha detto quando sarebbe stata disponibile una versione finale per tutte le piattaforme.

Scritto da Maggie Tillman.