Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Lo spazio è un posto fantastico. L'umanità ha sognato di esplorare i confini lontani dell'Universo da quando abbiamo messo piede per la prima volta sulla luna. Eppure la maggior parte di essa rimane lontana dalla nostra portata e possiamo solo sognare le delizie e le meraviglie oltre la nostra portata.

Nonostante ciò, le sonde, i satelliti a lungo raggio e i super telescopi della NASA hanno visto molte delle cose interessanti là fuori: stelle, buchi neri , altri pianeti. C'è un posto incredibile lassù tra le stelle.

Da anni ormai, organizzazioni spaziali come la NASA hanno commissionato ad artisti la creazione di rappresentazioni delle meraviglie oltre le stelle volte a stimolare il profano medio alla possibilità di esplorazione dello spazio.

Abbiamo raccolto alcune immagini straordinarie che mostrano cosa potrebbe esserci là fuori nella vastità dello spazio e quanto possa essere sorprendentemente bello l'Universo.

NASA/JPL-Caltech/University of Western Ontario/Stony Brook UniversityArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 12

Il tempo delle nane brune

Le nane brune sono gigantesche sfere di gas che iniziano la vita come le stelle ma non hanno il potere di creare la fusione nucleare necessaria per diventare ciò a cui erano destinate.

Il risultato è una superficie instabile piena di tempeste e altre attività. Questa immagine è una rappresentazione di come potrebbe apparire.

NASA/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 11

Stella circondata da un disco protoplanetario

Questa illustrazione mostra una stella circondata da un disco protoplanetario. Il materiale del disco spesso scorre lungo le linee del campo magnetico della stella e si deposita sulla superficie della stella. Quando il materiale colpisce la stella, si illumina intensamente.

NASA/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 10

Buchi neri: mostri nello spazio

Questa è una bellissima rappresentazione di uno degli oggetti più pericolosi dell'Universo: un buco nero supermassiccio.

Questi tipi di buchi neri si trovano solitamente sepolti nel cuore di una galassia e possono essere visti circondati da una massa di gas e polvere che è attratta dal buco dalla sua attrazione gravitazionale.

NASA/W. StenzelArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 6

Collezione di pianeti scoperti da Keplero

La missione Kepler della NASA ha scoperto oltre 4.000 nuovi pianeti , il maggior numero di pianeti trovati finora.

Questa immagine è un esempio delle scoperte planetarie fatte fino a questo punto.

Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics/David AguilarArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 7

Sistema Kepler-10

Situato a circa 560 anni luce dalla Terra si trova Kepler-10c, un gigantesco pianeta roccioso che pesa 17 volte di più del nostro pianeta natale ed è più del doppio delle dimensioni.

È un pianeta roccioso, il tipo di cui gli astronomi non pensavano potesse esistere. I pianeti di queste dimensioni sono generalmente corpi gassosi, non fatti di roccia. Kepler-10c orbita attorno alla sua stella simile al sole ogni 45 giorni, il che significa che fa troppo caldo per sostenere la vita come la conosciamo, ma è comunque affascinante.

ESO / ESRI World Imagery, L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna image 21

Stella di neutroni su Monaco di Baviera

Questa è una stella di neutroni. Queste stelle sono le stelle più piccole esistenti. Sono il risultato del collasso di una stella massiccia che è esplosa e si è ridotta a dimensioni molto più piccole.

Sebbene più piccole (non sono molto più grandi della città di Monaco), le stelle di neutroni sono estremamente dense. Si pensa che un cucchiaino di materia di queste stelle peserebbe quanto l'intera razza umana.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 2

L'ESO scopre un pianeta delle dimensioni della Terra nella zona abitabile della stella più vicina

La nostra stella vicina più vicina è conosciuta come Proxima Centauri e quella stella si trova nel sistema solare più vicino al nostro.

In orbita intorno a quella stella c'è Proxima Centauri, un pianeta delle dimensioni della Terra che potrebbe essere in grado di sostenere la vita e l'acqua di superficie. Questa immagine mostra la vista immaginata dalla superficie. In lontananza puoi vedere una vista della doppia stella di Alpha Centauri AB e Proxima Centauri. Una bella vista!

NASA/ESA/K. Retherford/SWRIArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 4

Pennacchio di vapore acqueo Europa

Questa immagine mostra la superficie della luna gioviana Europa, che si trova a circa 500 milioni di miglia dal Sole.

Pennacchi regolari di vapore acqueo si vedono fuoriuscire dalla superficie ghiacciata della luna. Questo, combinato con altre prove, suggerisce la presenza di un oceano sotto la superficie incrostata di ghiaccio della luna.

CfA/Mark A. GarlickArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 5

Stella morta che vaporizza un mini pianeta

Man mano che le stelle invecchiano e si avvicinano alla morte, si trasformano lentamente in giganti rosse per poi ridursi in stelle nane bianche.

Le nane bianche hanno un'estrema attrazione gravitazionale e le prove hanno mostrato che altri pianeti vengono distrutti dall'attrazione di queste stelle in collasso.

Questa immagine è un concetto della devastazione causata quando ciò si verifica e rappresenta una visione terrificante del futuro della Terra.

Charles Carter/Keck Institute for Space StudiesArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 14

Il mezzo interstellare

Questa immagine è essenzialmente una mappa della galassia come la conosciamo che mostra "il mezzo interstellare" - la materia e la radiazione che esiste tra i sistemi della galassia.

Questa stessa area è una valida destinazione per le sonde spaziali in quanto rivelerebbe informazioni e dati che non conosciamo ancora sulla galassia.

Scopri di più qui - https://www.nasa.gov/feature/jpl/interstellar-crossing-the-cosmic-void

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

NASA/Ames/SETI Institute/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 13

Kepler-186f, il primo pianeta delle dimensioni della Terra nella zona abitabile

Questa è una rappresentazione di Kepler-186f, un altro pianeta delle dimensioni della Terra in orbita di una stella lontana che potrebbe renderlo abitabile. Kepler-186f è però leggermente diverso dalla Terra.

Orbita intorno al suo sole solo una volta ogni 130 giorni. Si pensa anche che poiché Kepler-186f si trova sul bordo esterno dell'orbita abitabile, il sole non sarebbe luminoso come il nostro - il sole all'ora di pranzo è luminoso solo come i nostri tramonti.

ESO/L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna image 17

La doppia stella commovente più calda e più massiccia

Distese a 160.000 anni luce dalla Terra, queste due stelle giganti sono in costante contatto e condividono materiale avanti e indietro.

Costituiscono anche le stelle doppie più calde e più grandi che l'umanità abbia scoperto finora.

NASA/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 3

Possibile scontro all'Europa

L'impressione di questo artista mostra come potrebbe essere una collisione ad alta velocità con Europa.

Europa è la luna di Giove e i dati della missione Galileo della NASA hanno mostrato prove di una cometa o di un asteroide in collisione con la luna con un angolo poco profondo. Queste collisioni lasciano minerali simili all'argilla e composti organici, il tipo dei quali si trovano su antichi asteroidi e comete.

NASA/SOFIA/Lynette CookArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 9

Sistema Epsilon Eridani

Lo Stratospheric Observatory for Infrared Astronomy (SOFIA) fa parte dell'osservatorio volante della NASA. Questo osservatorio è stato coinvolto nello studio di un sistema vicino con una struttura simile al nostro.

Questo sistema è noto come sistema Epsilon Eridani ed è sorprendente per gli scienziati a causa di quanto sia straordinariamente simile al nostro sistema. In questa immagine, un pianeta simile a Giove può essere visto in orbita attorno al sole del sistema sul bordo esterno di una cintura di asteroidi.

NASA/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 15

La superficie di TRAPPIST-1

Questa è un'altra immagine di TRAPPIST-1 - la zona dei pianeti molto probabilmente in grado di sostenere la vita.

Questi pianeti si trovano a 235 trilioni di miglia di distanza dalla Terra, quindi ci vorrà un po' di tempo prima di vederli correttamente, ma di certo hanno entusiasmato le persone.

NASA/Ames/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 8

Keplero-20e

Questo è Kepler-20e, uno dei due pianeti delle dimensioni della Terra trovati in orbita attorno a una stella molto simile al nostro Sole in un altro sistema solare.

Entrambi i pianeti sono troppo vicini alla stella per poter sostenere la vita, uno è così vicino infatti che un anno dura solo sei giorni. Si pensa che la temperatura superficiale sia di circa 760 gradi Celsius (1.400 gradi Fahrenheit). Quindi è un po' troppo tostato!

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 18

Il quasar più lontano

Un quasar è costituito da un buco nero supermassiccio circondato da una massa di gas. Quando il gas viene attirato verso il buco nero, viene rilasciata una radiazione elettromagnetica così potente che può essere osservata in una varietà di spettri tra cui radio, infrarossi, ultravioletti e altro.

Questo particolare quasar è il più distante che abbiamo trovato e uno degli oggetti più luminosi nell'Universo conosciuto.

ESO/N. Bartmann/spaceengine.orgArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 19

Vista dal pianeta nel sistema planetario TRAPPIST-1

A 40 anni luce dalla Terra, sette pianeti orbitano attorno a una stella nana ultrafredda. Si pensa che siano una distanza ideale dalla stella per permettere che ci sia acqua in superficie su molti se non tutti.

Questa immagine mostra come potrebbe apparire la vista dalla superficie di uno dei pianeti in base a come sappiamo che sono i parametri fisici dei pianeti.

M. Weiss/CfAArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 20

L'esopianeta roccioso appena scoperto, LHS 1140b

Questo pianeta si trova in un'orbita attorno a una debole stella rossa in un'area che potrebbe significare che ha acqua sulla sua superficie.

Si pensa che questo pianeta pesi circa sei volte il peso della Terra e possa essere abitabile.

ESO/L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 22

Un wormhole attraverso il tempo e lo spazio

Questa immagine è un'impressione artistica di un wormhole che si estende attraverso lo spazio e il tempo. I wormhole sono solo teorici e anche questa rappresentazione lo è, poiché nessuno sa davvero come sarebbe all'interno di un tunnel che cambia sia lo spazio che il tempo.

ESO/L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 26

Il sistema a doppia stella GG Tauri-A

I dati dell'Atacama Large Millimeter Array (ALMA) hanno rilevato questo sistema binario con un grande disco intorno all'esterno.

Si pensa che quest'area potrebbe contenere pianeti simili alla Terra poiché circa la metà delle stelle simili al Sole nell'Universo sono nate in sistemi binari come questo.

ESO/M. Kornmesser/N. Risinger (skysurvey.org)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 25

Marte quattro miliardi di anni fa

Con prove precedentemente scoperte che potrebbe esserci stata acqua su Marte, questa immagine mostra come poteva apparire il pianeta rosso quattro miliardi di anni fa.

È probabile che la superficie abbia accumulato acqua su di essa come i nostri oceani, con la maggior parte che copre l'emisfero settentrionale.

Mark Garlick (www.markgarlick.com) and University of Warwick/ESOArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 24

Il disco luminoso di materiale attorno alla nana bianca SDSS J1228+1040

Questa magnifica immagine mostra una nana bianca circondata da un anello di polvere e detriti.

Questo anello è stato creato quando un asteroide vicino è stato fatto a pezzi dalla gravità della nana bianca.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 23

Spaghetti cosmici

Questa è un'impressione artistica della pura potenza di un buco nero, le cui forze gravitazionali sono così intense che praticamente trasformerebbero qualsiasi persona o cosa nelle vicinanze in spaghetti cosmici. Allungamento della massa e del materiale fuori forma mentre viene tirato nel foro.

ESOArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 27

La stella ipergigante gialla HR 5171

Questa stella è un'ipergigante, il che la rende 1.300 volte più grande del nostro Sole. Questa particolare stella è una delle 10 stelle più grandi trovate finora nella nostra esplorazione dello spazio.

La strana forma di questa stella è effettivamente mostrata come una stella compagna seduta vicino e in contatto diretto con la stella principale.

ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/Alexandra Angelich (NRAO/AUI/NSF)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 28

Supernova 1987A

L'Atacama Large Millimeter Array (ALMA) ha catturato e ripreso i resti di questa Supernova esplosa nota come Supernova 1987a .

Le regioni interne sono evidenziate in rosso a causa della loro natura fredda. Il colore degli anelli esterni è fortemente contrastato a causa della regione interna che esplode con l'esterno e colpisce i gas precedentemente espulsi dalla Supernova prima della sua detonazione.

ESO/NASA/JPL-Caltech/M. Kornmesser/R. HurtArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 29

Il rigonfiamento centrale della Via Lattea

Questa immagine mostra come apparirebbe la galassia della Via Lattea dall'esterno guardando dentro.

Certamente offre una visione diversa dalla visione attuale che abbiamo dalla Terra. Al centro si trova l'ammasso centrale di stelle e i bracci a spirale della galassia si estendono come una stretta fascia che lo circonda.

ESO/L. Calçada and Nick Risinger (skysurvey.org)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 37

Il pianeta nano Eris e la sua luna Disnomia

In lontananza, in questa immagine, si trova il pianeta nano Eris, coperto da una brina probabilmente formata dai resti della sua atmosfera.

Recenti osservazioni astronomiche hanno dimostrato che Eris è più piccolo di Plutone e molto più piccolo di quanto inizialmente pensato quando è stato scoperto per la prima volta.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 45

La supergigante rossa Antares

L'interferometro del Very Large Telescope dell'ESO ha rivelato informazioni dettagliate sul sole supergigante rosso "Antares" della costellazione dello Scorpione.

Da esso, gli astronomi hanno costruito l'immagine più dettagliata mai realizzata di qualsiasi stella oltre alla nostra. Questa opera d'arte si basa su quell'immagine e mostra la velocità del materiale all'interno dell'atmosfera del sole.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 41

Fabbriche di stelle nel lontano Universo

Questa immagine mostra una galassia lontana con grandi nuvole luminose che hanno una dimensione di diverse centinaia di anni luce. Queste regioni nuvolose della galassia mostrano aree di formazione stellare attiva, che sono 100 volte più luminose di quelle della Via Lattea. Ciò suggerisce che le formazioni stellari qui sono nella loro prima infanzia e molto più attive di quelle che si trovano tipicamente in altre galassie locali.

La meraviglia dell'Universo e la creazione in azione catturate in un'unica bellissima immagine.

APFL/ESOArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 33

Cristallo d'acqua ghiacciata

In questa immagine, una stella morente è vista in lontananza mentre mette in scena uno spettacolo di fuoco finale prima della sua morte. In primo piano, si vede un cristallo di acqua ghiacciata in orbita attorno al bordo estremo del sistema.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 49

Stelle nate dai venti di buchi neri supermassicci

Quest'opera d'arte è ispirata ai dati del Very Large Telescope dell'ESO, che ha osservato la formazione di stelle da materiali provenienti da buchi neri supermassicci. Uno spettacolo davvero impressionante.

ESO/L. Calçada/P. Delorme/R. Saito/VVV ConsortiumArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 32

Il pianeta fluttuante CFBDSIR J214947.2-040308.9

Questo pianeta azzurro appare così perché è rilevabile solo tramite infrarossi.

Questo perché emana solo un debole bagliore nella vastità dello spazio poiché è uno dei pochi pianeti fluttuanti nel sistema solare. Non orbita attorno a una stella come i normali pianeti e quindi non riflette la luce nel modo normale.

ESO/L. Calçada/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 38

Un disco attorno a un'enorme baby star

Questa immagine mostra la formazione di un'enorme piccola stella, immagini di nuove stelle come questa sono state catturate dagli astronomi e mostra dischi svasati che ne evidenziano la nascita.

Si pensa che i dischi si estendano circa 130 volte la distanza della corrente terrestre dal nostro sole e abbiano una massa simile alla stella stessa - 20 volte quella del nostro Sole.

NASA/ESA and G. Bacon (STScI)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 36

La stella rotante più veloce

In una delle galassie satellite della Via Lattea si trova questa stella vorticosa. Questa stella massiccia e luminosa conosciuta come VFTS 102 è la stella rotante più veloce conosciuta dall'uomo.

Ruota a circa due milioni di chilometri orari. Questa velocità ha costretto la stella a assumere una forma insolita con un disco circostante di plasma caldo.

ESO/M. Kornmesser/S.E. de MinkArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 34

Rappresentazione artistica di una star vampiro e della sua vittima

I dati di ricerca del Very Large Telescope dell'ESO suggeriscono che le stelle più calde e luminose nell'Universo sono spesso così: due stelle, vicine tra loro, che trasferiscono regolarmente massa l'una dall'altra. Queste cosiddette stelle vampiro sono conosciute come stelle O e sono un fenomeno affascinante.

ESO/L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 35

Tramonto sul mondo super-terrestre Gliese 667 Cc

Gli astronomi credono che ci siano miliardi di pianeti come questo in orbita attorno a stelle nane rosse in tutta la Via Lattea.

Questa immagine vuole rappresentare uno dei pianeti rocciosi in orbita attorno alla nana rossa Gliese 667 C , che fa parte di un sistema stellare triplo.

ESO/L. Calçada/M.KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 39

Un buco nero stellare

Le osservazioni del Very Large Telescope dell'ESO e del telescopio a raggi X Chandra della NASA hanno mostrato che questo buco nero stellare emana due potenti getti di gas caldo.

Si pensa che il buco nero sia largo 1.000 anni luce e due volte più grande e 10 volte più potente di qualsiasi altro buco nero conosciuto studiato finora.

NASA/JPL-CaltechArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna image 51

Mondo di lava bollente

Questa illustrazione mostra come potrebbe apparire il caldo e roccioso esopianeta chiamato 55 Cancri e. I dati dello Spitzer Space Telescope della NASA mostrano che questo pianeta, noto anche come il mondo della lava, ha differenze di temperatura estreme da un lato all'altro del pianeta. Il risultato di ciò è una grande presenza di pozze di lava in tutta la superficie.

55 Cancri e è largo il doppio della Terra ma presenta alcune somiglianze. Ad esempio, le maree sono bloccate, proprio come la Terra, ma invece di un oceano che scorre, le maree qui sono probabilmente lava liquida.

M. Garlick/University of Warwick/ESOArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 50

Sistema stellare binario esotico AR Scorpii

Questa doppia stella unica è composta da una nana bianca che ruota rapidamente e che si trova vicino alla sua nana rossa compagna.

La rotazione della nana bianca alimenta gli elettroni quasi alla velocità della luce, questa reazione rilascia quindi raffiche di radiazioni che fanno pulsare l'intero sistema ogni paio di minuti. Questa pulsazione può essere vista da lontano e attraversa un'ampia gamma di spettri dall'ultravioletto al radio.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna image 48

La stella nana ultrafredda TRAPPIST-1 dalla superficie di uno dei suoi pianeti

A 40 anni luce dalla Terra, tre pianeti orbitano attorno a una stella nana ultrafredda. Questi pianeti sono stati originariamente scoperti utilizzando il telescopio TRAPPIST presso l'Osservatorio di La Silla dell'ESO e i dati mostrano che è probabile che siano simili per temperatura e dimensioni alla Terra e a Venere.

Questa impressione artistica immagina come potrebbe essere la vista da uno di questi pianeti.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna image 47

Il sistema Gliese 667C

Questa immagine mostra un esempio teorico della vista dall'esopianeta Gliese 667Cd. Con una vista dell'orizzonte che mostra la stella principale del sistema e altre due stelle situate nello stesso sistema solare.

È stato dimostrato che questo sistema solare ha almeno tre pianeti che giacciono in orbita sufficiente dalle stelle per suggerire la probabilità che l'acqua possa esistere sulla superficie e un potenziale per la presenza di vita.

ESO/L. Calçada/Nick RisingerArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 46

Gli anelli intorno a Chariklo

Chariklo è un asteroide remoto nel sistema solare. È interessante notare che è l'oggetto più piccolo del sistema ad avere anelli simili a quelli di Giove e Saturno.

L'asteroide è circondato da due anelli densi, la cui origine è sconosciuta. Questa impressione artistica mostra come potrebbero apparire gli anelli dalla superficie dell'asteroide.

ESO/L. Calçada/Nick RisingerArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 44

La superficie del pianeta nano Makemake

Makemake è un pianeta nano distante che è due terzi delle dimensioni di Plutone e viaggia in un'orbita attorno al sole che è più lontana dell'orbita di Plutone.

È significativo perché è stato uno dei pianeti nani che ha spinto l'Unione Astronomica Internazionale a ripensare la definizione di pianeta ea creare il nuovo gruppo di pianeti nani.

Questa immagine mostra l'impressione di un artista della superficie di Makemake e come potrebbe apparire più da vicino.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 43

Stella nana ultrafredda TRAPPIST-1 da vicino a uno dei suoi pianeti

Questa immagine è un'impressione della potenziale vista da uno dei pianeti in orbita attorno alla stella nana ultrafredda TRAPPIST-1.

Come una delle collezioni più interessanti di pianeti scoperti finora in quanto mantengono la dimensione e la temperatura corrette necessarie per sostenere la vita.

ESO/M. KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 42

Folla di carote di ghiaccio nella fascia di Kuiper

Questa opera d'arte presenta un'impressione artistica della fascia di Kuiper che contiene i nuclei di ghiaccio di una moltitudine di comete.

Uno spettacolo impressionante che non vorresti attraversare con un'astronave.

ESO/L. CalçadaArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 40

Tritone

Tritone è la luna più grande di Nettuno ed è mostrata qui con una vista del nostro Sole insieme a una mezzaluna blu di Nettuno in lontananza.

La superficie della luna è molto simile alla nostra, butterata da crateri e danni da impatto nel corso degli anni quando i detriti spaziali colpiscono la casa.

ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 31

Orione KL

La Nebulosa di Orione KL è una regione dello spazio attiva che forma stelle all'interno del centro di una nube molecolare.

L'impressione di questo artista mostra la bellezza e il potere della creazione in un'unica immagine colorata.

ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/M. Kornmesser (ESO)/Nick Risinger (skysurvey.org)Arte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 30

Il disco e i flussi di gas intorno a HD 142527

Il telescopio Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) ha catturato le immagini di un gigantesco disco di gas e polvere cosmica attorno a una giovane stella.

Questo disco è attraversato da enormi flussi di gas che dovrebbero creare pianeti giganti con il passare del tempo.

ESO/M.KornmesserArte e scienza si scontrano Il meglio dellarte spaziale moderna immagine 16

Buco nero che passa dalla Terra

L'impressione di questo artista mostra un disastro catastrofico quando un buco nero passa vicino alla Terra e la sua gravità distrugge il nostro pianeta ed estingue tutta la vita.

NASAarte e scienza si scontrano al meglio nellarte spaziale moderna foto 52

Umani su Marte

Questa immagine è una visione di come potrebbe apparire quando la razza umana arriverà su Marte. Questo è un concetto artistico che mostra come potrebbero apparire gli habitat sulla superficie e come quella tecnologia potrebbe aiutare gli astronauti a esplorare il pianeta.

NASAarte e scienza si scontrano al meglio nellarte spaziale moderna foto 53

Keplero-62f

Questo è il rendering di un artista di Kepler-62f , un esopianeta super-Terra che si dice orbiti attorno al sole di Kepler-62. È stato scoperto dalla navicella spaziale Kepler e si trova a circa 1.200 anni luce di distanza dal nostro pianeta natale.

Si pensa che sia abitabile e più grande della Terra, ma è anche probabile che sia coperto dall'oceano.

CfA/David Aguilararte e scienza si scontrano al meglio nella foto di arte spaziale moderna 54

GJ 1214b

GJ 1214b è il nome dato a un altro pianeta di tipo Super-Terra che si trova a 40 anni luce dal nostro pianeta natale. Si pensa che sia 6,5 volte più grande della Terra e abbia un'atmosfera densa, ma non è noto se si tratti di idrogeno o vapore acqueo.

Questo è un concetto artistico di come potrebbe apparire, incluse due lune che lo orbitano.

NASA/JPL-Caltecharte e scienza si scontrano al meglio nella moderna foto di arte spaziale 55

I pianeti di TRAPPIST-1

Nel 2017, la NASA ha scoperto una regione dello spazio con una singola stella che sarebbe stata chiamata TRAPPIST-1 . In quella zona risiedono sette mondi diversi, ritenuti potenzialmente abitabili.

Questa immagine non mostra una rappresentazione accurata della regione, ma mostra le potenziali diverse superfici di quei pianeti. È interessante notare che i dati suggeriscono che alcuni pianeti in quel sistema potrebbero avere fino al 5% della loro massa in acqua, che è significativamente più Terra.

Scritto da Adrian Willings. Modifica di Britta O'Boyle.