Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Se non fosse per Yamaha, la "soundbar" non sarebbe nemmeno una cosa. Lazienda ha praticamente sviluppato questo segmento di mercato da sola e negli ultimi 15 anni è rimasta lì o giù di lì quando si parla delle migliori soundbar in circolazione.

Con lSR-B20A, Yamaha sta cercando di rinfrescare la sua offerta entry-level. Questo è entry-level per gli standard Yamaha, ovviamente: qualsiasi numero di marchi abbastanza ben considerati ti venderà una soundbar per un po meno di questo. LSR-B20A è nominalmente un sostituto dello YAS-107, che è in circolazione da quattro anni - che, come tutti sanno, è un periodo piuttosto lungo nel mondo dellelettronica di consumo.

La domanda ovvia è: lSR-B20A vale i soldi spesi? E la domanda supplementare è: vale il premio rispetto ad alternative come Polk o TCL?

Design

  • Montaggio su superficie o a parete
  • Dimensioni: 53 x 910 x 131 mm
  • Standard di finitura tipicamente brillante

Nessuno vuole che la sua nuova soundbar attiri lattenzione su di sé, vero? Non visivamente, comunque. Fortunatamente, puoi fare affidamento su Yamaha per fornire un prodotto discreto e discreto, ma con un alto valore percepito - ed è quello che ha fatto con lSR-B20A.

Quando si trova su una superficie sotto la TV, lSR-B20A è senza pretese come viene. Anche il fatto che sia rifinito in modo impeccabile e quasi interamente ricoperto di tessuto acustico non fa male.

Ovviamente, lo Yamaha è progettato per funzionare in un paio di orientamenti, quindi se usi i raccordi a buco della serratura sulla base per appenderlo al muro, non sembra meno discreto. Anche le porte bass reflex alle due estremità dellinvolucro riescono a sembrare piuttosto decorative.

Caratteristiche

  • 120 watt di potenza
  • Ingresso HDMI ARC
  • Bluetooth 5.0

La Yamaha sta trasportando una marea di 120 watt di potenza di Classe D - che, siamo tutti daccordo, dovrebbe rivelarsi abbondante. Alimenta un array di sei driver: quando la barra è appoggiata su una superficie, sui suoi piedini in silicone ben integrati, la disposizione è di due tweeter da 25 mm rivolti in avanti, con una coppia di woofer da 75 mm e un paio di driver midrange da 55 mm disposti alle due estremità della superficie superiore.

Cambia il suo orientamento, ovviamente, e cambia anche larrangiamento. Quando la Yamaha è appesa a una parete, i tweeter sono rivolti verso il basso e gli altri quattro driver sparano in avanti, ma in entrambi i casi, gli Yamaha sono disposti nel tentativo di estrarre un suggerimento di suono "3D" da colonne sonore adeguate.

Pocket-lintFoto di revisione della soundbar Yamaha SR-B20A 4

In termini di ottenere le informazioni a bordo dellSR-B20A, in primo luogo, ci sono alcune opzioni. Cè una presa HDMI ARC, naturalmente, oltre a un paio di ingressi ottici digitali. È disponibile la connettività Bluetooth 5.0, utile se si desidera utilizzare lo Yamaha anche come altoparlante musicale. E cè una pre-uscita per un subwoofer, nel caso in cui due woofer da 75 mm alimentati da 60 watt ti sembrino un po timidi.

Il suono può essere modificato da alcuni diversi preset di equalizzazione: "standard", "film", "stereo" e "gioco" dovrebbero essere autoesplicativi. Cè anche un preset chiamato "clear voice", che intende proiettare il dialogo prima del resto della colonna sonora - utile se stai ascoltando a basso volume - e "3D Surround", che è il pezzo da festa di Yamaha - è compatibile con DTS Virtual:X, Dolby Audio e DTS Digital Surround.

Interfaccia

  • App Sound Bar Remote per iOS e Android
  • Telecomando completo
  • Comandi sensibili al tocco a bordo

Far eseguire le tue offerte dalla Yamaha è piuttosto semplice e hai una serie di opzioni.

Il metodo meno soddisfacente è utilizzare i pochi controlli sensibili al tocco sulla parte superiore (o anteriore, a seconda del suo orientamento) della soundbar stessa. Tuttavia, non sono così sensibili o reattivi come è lideale, e alla fine si rivelano un po frustranti. Tuttavia, il breve display è utile per confermare cosa sta facendo lSR-B20A.

Molto più utili sono il telecomando e la tipica app Sound Bar Remote di Yamaha. Il portatile si sente, beh... qual è lopposto di lussuoso? Ma ha tutti i controlli di cui hai bisogno e la barra si dimostra reattiva ai suoi comandi. E lapp è chiara, logica e stabile, il che la pone davanti a molte app di produttori concorrenti. Anchesso esegue le tue offerte in breve tempo.

Qualità del suono

  • Suono dinamico e dettagliato
  • Soundstage incredibilmente ampio e alto
  • Distinta mancanza di articolazione a bassa frequenza

Nonostante le sue credenziali Bluetooth, sembra estremamente probabile che lSR-B20A verrà utilizzato dai fanatici di film e giochi per dare un po più di grinta alla loro esperienza audio. Quindi, con la Yamaha collegata a una TV LED 4K HDR abbastanza standard tramite un cavo HDMI, abbiamo deciso di scoprire cosa significa "grinta" in questo contesto.

YamahaYamaha SR-B20A recensione foto ufficiale 3

Con una colonna sonora del film appropriata a bordo, grinta è una descrizione abbastanza corretta di ciò di cui è capace la Yamaha. Sicuramente porta molta più presenza di fascia bassa a una colonna sonora rispetto a qualsiasi TV tradizionale non di punta: cè molta più azione dei bassi da godere. Il problema con la riproduzione di fascia bassa dellSR-B20A, tuttavia, è la sua netta mancanza di variazione. Cè molta attività di fascia bassa, ma è piuttosto monotona e non ha molta espressione tonale. Tuttavia, se ti piace un sacco di colpi con il tuo ascolto, lo Yamaha ti risolverà subito.

È una soundbar molto più sottile, dettagliata, convincente e, di conseguenza, di successo per quanto riguarda la gamma media. I livelli di dettaglio sono alti e ci sono sfumature reali nel modo in cui lo Yamaha propone i dialoghi. Per quanto riguarda la comunicazione e larticolazione, sotto questo aspetto lSR-B20A è buono come, se non migliore, di qualsiasi rivale di prezzo comparabile.

Ed è una storia altrettanto piacevole nella parte superiore della gamma di frequenze. I suoni alti hanno una sostanza adeguata e un sacco di attacco per accompagnarli - cè una robustezza molto piacevole nel modo in cui lo Yamaha gestisce lestremità superiore.

E in termini di dimensioni, anche lSR-B20A ha molto da consigliare. Anche quando è impostato su "standard", cè unampiezza molto piacevole per il palcoscenico che presenta - quindi dagli il giusto materiale con cui lavorare, passa al "surround 3D" e ci sono ovvi guadagni in altezza e profondità del palcoscenico sonoro. Naturalmente tutto ciò che sta accadendo accade davanti a te - dopotutto non è una soundbar Dolby Atmos, è troppo piccola e troppo economica per questo - ma la dimensione del palcoscenico sonoro che la Yamaha è in grado di generare nane rispetto a quella della tua TV LED media quando lasciato a se stesso.

YamahaYamaha SR-B20A recensione foto ufficiale 4

Anche dinamicamente, lSR-B20A offre prestazioni molto accettabili. Ha un recupero dei dettagli abbastanza preciso per aumentare la tensione durante i momenti più tranquilli, ma respira anche abbastanza profondamente da rendere quellesplosione improvvisa davvero, beh, esplosiva. Per tutto ciò che i driver a bassa frequenza della Yamaha mancano di articolazione, non vogliono nulla per quanto riguarda la suddetta grinta.

I migliori altoparlanti per i giocatori PC 2022: tutto il suono e l'illuminazione RGB di cui potresti aver bisogno

Prime impressioni

Se lessenza della tua nuova soundbar è rendere la tua TV debole e debole, lo Yamaha SR-B20A ha quello che serve. Riesce a sembrare abbastanza buono, in una sorta di modo sobrio, allo stesso tempo. Ma non possiamo fare a meno di pensare che questo tipo di denaro dovrebbe comprare una performance sonora leggermente più coerente di quella che lSR-B20A è in grado di offrire.

Considera anche

PolkFoto alternative 1

Barra dei comandi di Polk

squirrel_widget_148724

Semplice come lo Yamaha da configurare, con una riproduzione a bassa frequenza leggermente più eloquente e con anche il controllo vocale di Amazon Alexa. Non ha le stesse dimensioni di questa Yamaha, ma non è nemmeno così costoso.

WharfedaleFoto alternative 2

Wharfedale Vista 200S

squirrel_widget_148725

No, non ha ingressi HDMI (cattivo), ma ha un subwoofer wireless separato (buono). È anche un po più economico della Yamaha ed è altrettanto disposto a provocare i tuoi vicini.

Scritto da Simon Lucas. Modifica di __LASSAVED.