Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il Sony HT-ZF9 adotta un approccio molto diverso per fornire Dolby Atmos e DTS:X. Questo compatto ecoscandaglio a 3.1 canali evita i soliti driver a fuoco laterale e verso lalto, affidandosi invece a unintelligente elaborazione del segnale digitale per creare lillusione di una maggiore immersione.

Sony afferma che lo ZF9 può offrire unesperienza audio surround virtuale 7.1.2, grazie al suo proprietario Vertical Surround Engine. Questa è unaffermazione abbastanza audace, soprattutto se confrontata con soundbar concorrenti come lLG SK10Y .

A £ 649 la Sony è sicuramente più economica della concorrenza e cè un discreto set di funzionalità che include 4K HDR e supporto Hi-Res Audio, oltre a WiFi, Bluetooth e Chromecast integrati. La vera domanda è: linganno psicoacustico di Sony funziona davvero?

Il nostro parere veloce

La Sony HT-ZF9 ha molto da raccomandare, e l'applicazione di Sony dell'elaborazione del segnale digitale per creare un'esperienza virtuale immersiva è spesso molto riuscita. Il fatto che la soundbar supporti sia il Dolby Atmos che il DTS:X è un grande fiore all'occhiello, e questa soundbar compatta e ben fatta vanta molte altre caratteristiche utili. Fondamentalmente la ZF9 suona molto bene sia con i film che con la musica, e il suo supporto per l'Hi-Res Audio aggiunge alle credenziali auditive della soundbar.

Tuttavia, questa Sony non può competere con le soundbar che offrono un audio coinvolgente in modo più tradizionale, ma poiché la ZF9 è più economica sarà più adatta alle stanze più piccole o a quelle che non si prestano ai suoni riflessi.

Recensione della soundbar Sony HT-ZF9: mette il verticale in surround

Recensione della soundbar Sony HT-ZF9: mette il verticale in surround

4.0 stelle
Pro
  • Supporto Dolby Atmos e DTS:X
  • Efficace elaborazione del suono virtuale
  • Suona benissimo con la musica
Contro
  • Senso di immersione limitato
  • Interfaccia potenzialmente confusa

squirrel_widget_145818

Compatto e discreto

  • Disponibile solo in nero
  • Soundbar: 1000 x 99 x 64 mm; 3,1 kg
  • Sub incluso: 190 x 382 x 386 mm; 8,1 kg

Il Sony HT-ZF9 sfoggia un design abbastanza semplice, con laccento sul minimalismo e sulla qualità costruttiva. Di conseguenza la soundbar è abbastanza discreta ed è disponibile in nero con un effetto bicolore, grazie a una combinazione di finiture in metallo opaco e spazzolato.

Lo ZF9 ha una griglia in tessuto rimovibile, dietro la quale troverai i tre altoparlanti: anteriore sinistro, anteriore destro e centrale. Con la griglia rimossa cè un brutto labbro lungo la parte inferiore della soundbar, che la fa sembrare piuttosto industriale, quindi la lasciavamo accesa.

Cè un display tra i driver sinistro e centrale, che è chiaramente visibile anche con la griglia attaccata. La soundbar è abbastanza compatta con un metro di larghezza, il che la rende ideale per la maggior parte delle dimensioni della TV e con unaltezza di soli 64 mm non dovrebbe bloccare la maggior parte degli schermi, anche quelli bassi.

Caratteristiche del Sony HT-ZF9

  • Decodifica: Dolby Atmos, DTS:X, LPCM, Dolby TrueHD, Dolby Digital, Dolby Digital Plus, DTS, DTS-ES, DTS 96/24, DTS-HD ad alta risoluzione, DTS Digital Surround, LPCM (2ch, 5.1 e 7.1) , Audio master DTS-HD
  • Vertical Surround Engine utilizza 3.1 canali per pseudo surround 7.1.2
  • Funziona con Google Home
  • Chromecast integrato

Il Sony HT-ZF9 vanta una serie impressionante di funzionalità, in particolare il supporto per i due principali formati audio immersivi: Dolby Atmos e DTS:X. Ciò lo rende relativamente insolito tra le soundbar, con sorprendentemente pochi che supportano effettivamente entrambe le versioni.

La soundbar può anche eseguire lupscaling dellaudio non basato su oggetti, sfruttando tutti i suoi canali virtuali, oltre a offrire una serie di modalità audio, tra cui Cinema, Game Studio, Musica, Notizie e Sport.

Pocket-lintImmagine recensione soundbar Sony HT-ZF9 3

Poiché ZF9 è un sistema a 3.1 canali, la soundbar è associata a un subwoofer wireless attivo che è portato e utilizza un driver di carta da 160 mm a fuoco in avanti. La soundbar e il sub dovrebbero accoppiarsi automaticamente, anche se se necessario questo può essere eseguito anche manualmente. Il sistema combinato ha una potenza dichiarata di 400 W.

Sebbene Sony voglia enfatizzare la natura immersiva dellelaborazione virtuale dello ZF9, il produttore offre anche un kit di altoparlanti posteriori wireless opzionale. Gli altoparlanti SA-Z9R non sono economici a £ 299, ma ti consentono di aggiornare lo ZF9 in un vero sistema a 5.1 canali.

Le credenziali audio della soundbar sono ulteriormente migliorate dallinclusione dellapp Sony Music Center, che consente di raggruppare altoparlanti compatibili e riprodurre musica in streaming in tutta la casa. Cè anche Spotify integrato, Chromecast integrato e la soundbar funziona anche con lAssistente Google.

Connessioni e controlli

  • 2 ingressi HDMI; Uscita HDMI con ARC
  • Ethernet (cablata); Wi-Fi (senza fili); Bluetooth 4.2 (wireless) con miglioramento Sony LDAC
  • Ingresso audio digitale ottico; Ingresso audio analogico da 3,5 mm; USB tipo A
  • Controlli fisici sulla soundbar
  • Telecomando incluso

Il Sony HT-ZF9 ospita tutte le sue connessioni in unarea incassata nella parte posteriore della soundbar. Questarea ha una forma angolata piuttosto inutile, il che rende difficile il collegamento dei cavi HDMI.

Ci sono due ingressi HDMI e unuscita HDMI che supporta ARC (Audio Return Channel) e tutti supportano 4K/60p, Wide Color Gamut, High Dynamic Range (HDR10, Hybrid Log-Gamma e Dolby Vision) e HDCP 2.2. Cè anche un ingresso audio digitale ottico e un ingresso audio analogico da 3,5 mm per gestire laudio.

Pocket-lintImmagine recensione soundbar Sony HT-ZF9 6

In termini di controllo, ci sono alcune semplici opzioni sensibili al tocco sulla soundbar stessa per alimentazione, ingresso, Bluetooth, servizio musicale e volume.

Un telecomando incluso è decisamente più complicato di quanto siamo abituati a vedere con una soundbar, riflettendo il fatto che lo ZF9 fa molto. Questo zapper a tutte le funzioni si adatta comodamente alla mano ma è piuttosto impegnato in termini di layout, offrendo una sconcertante gamma di scelte di controllo. Tuttavia, una volta abituato al controller, ti rendi conto che cè una logica nel layout, con un quadrante di navigazione centrale, controlli del volume, accesso diretto ai vari ingressi e una selezione di diverse modalità audio. Puoi anche selezionare la home page, accendere il Vertical Surround Engine, riprodurre musica, regolare il livello secondario e persino tagliare il livello degli altoparlanti posteriori se hai aggiunto il kit surround wireless opzionale.

Cè anche lapp Music Center di Sony, che ti consente di controllare lo ZF9 utilizzando un dispositivo intelligente. Lapp è ben progettata, strutturata in modo intuitivo e ti dà accesso alla maggior parte delle funzioni del menu tramite uninterfaccia utente facile da seguire.

Configurazione e funzionamento

  • Configurazione basata su app possibile
  • Visualizzazione dei menu sullo schermo del televisore
  • Modalità: Guarda, Ascolta, Imposta

La configurazione del Sony HT-ZF9 è abbastanza semplice, anche se, proprio come il telecomando, ci sono una serie di opzioni che allinizio potrebbero sembrare confuse. Tuttavia, se lavori metodicamente attraverso il menu delle impostazioni, tutto dovrebbe essere abbastanza intuitivo. È anche molto bello trovare una soundbar con veri menu su schermo, piuttosto che dover scorrere un piccolo display.

Non esiste una funzione di calibrazione automatizzata, quindi una volta posizionata la soundbar davanti alla TV e posizionato il subwoofer lateralmente, tutto ciò che devi fare è impostare la distanza e i livelli per la "barra" e il subwoofer. Sono disponibili toni di prova, che consentono di impostare i livelli utilizzando un misuratore SPL e garantendo che il campo sonoro sia bilanciato (sono disponibili molte app SPL gratuite).

La Sony ha una home page che offre tre opzioni: Guarda, Ascolta e Imposta. Come suggerisce il nome, Watch fornisce laccesso a sorgenti video come ARC, HDMI 1 e HDMI 1; Ascolta ti dà accesso alle sorgenti audio come Bluetooth, USB, Analogico e Spotify; puoi anche accedere a tutti gli ingressi utilizzando il telecomando in dotazione o lapp Music Center di Sony.

Il motore surround raggiunge il limite verticale

Il successo del Sony HT-ZF9 dipende interamente dallefficacia del Vertical Surround Engine. Questa elaborazione surround funziona in una certa misura, ma non così bene come le soundbar che adottano un approccio più tradizionale (cioè quelle con più altoparlanti).

Guardare programmi TV e film

  • Modalità: Cinema, Game Studio, Sport, Notizie, Standard, Audio automatico
  • Vertical Surround Engine (VSE) per upmixare segnali convenzionali

Indipendentemente dal tipo di contenuto che stai guardando, Sony offre molte alternative sonore. Cè una serie di preset sonori progettati per funzionare al meglio con contenuti diversi. Il cinema crea unesperienza più ampia per i film; Game Studio è progettato per migliorare il gioco; Lambientazione sportiva enfatizza i rumori della folla; Le notizie si concentrano sul dialogo; Standard evita lelaborazione; mentre Auto Sound consente allo ZF9 di scegliere il preset più appropriato per ogni particolare segnale in ingresso.

Se hai voglia di mixare colonne sonore convenzionali, puoi utilizzare il pulsante "Vertical S" sul telecomando. Questo attiva il Vertical Surround Engine (VSE), che quindi elabora le colonne sonore non basate su oggetti per renderle più coinvolgenti. Se il contenuto è in Dolby Atmos o DTS:X, la selezione VSE è automatica.

Quando si guarda lo scontro di apertura in Guardiani della Galassia Vol.2 , non cè dubbio che il soundstage sullo schermo si sente notevolmente ampliato. Il processore VSE decodifica la colonna sonora Dolby Atmos, posizionando gli effetti più a sinistra e a destra, aggiungendo un maggiore senso di altezza allaudio.

DTS:X è altrettanto impressionante; guardare King Kong ha dato un ulteriore senso di spazio alle scene della giungla.

Tuttavia, cè solo così tanto che linganno psicoacustico può fare per ingannare le orecchie nel pensare che i suoni provengano da luoghi in cui sai che non ci sono altoparlanti. Lelaborazione virtuale funziona molto bene con la maggior parte delle colonne sonore, ma i mix molto direzionali vedono i risultati meno sicuri. Gravity semplicemente non suona come su un vero sistema 5.1.4: i suoni che dovrebbero muoversi nella stanza invece si sono semplicemente spostati davanti allo schermo.

Ascoltare la musica

  • Supporta: audio ad alta risoluzione, DSD (2 canali e 5.1 canali), WAV, FLAC, ALAC, AIUFF, AAC, WMA e MP3

Lo ZF9 è certificato per laudio ad alta risoluzione e supporta pile di formati audio. Sony ha anche incluso il suo Digital Sound Enhancement Engine, che ha lo scopo di ottenere il meglio dai file musicali a bassa risoluzione.

Pocket-lintImmagine recensione soundbar Sony HT-ZF9 4

La soundbar è abile nel gestire la musica, grazie in gran parte alla qualità dei suoi tre altoparlanti anteriori. Ciò che spicca davvero è la chiarezza, con molti dettagli e uneccellente immagine stereo. La gamma media è ben definita, i registri alti sono estremamente ben riprodotti e il basso è solido e solido. Di conseguenza, la musica suona in modo impressionante indipendentemente dai tuoi gusti. Abbiamo lanciato un mix eclettico sullo ZF9 e ha reso ogni traccia con precisione.

Per ricapitolare

La Sony HT-ZF9 è una soundbar compatta e molto ben fatta a 3.1 canali che non solo supporta Dolby Atmos e DTS:X, ma crea un suono surround 7.1.2, grazie ad una psicoacustica intelligente. Non è così genuinamente coinvolgente come alcuni della concorrenza, ma una serie decente di caratteristiche e un ottimo prezzo aiutano a pareggiare le cose.

Scritto da Steve Withers. Modifica di Stuart Miles.