Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Polk Signa S3 è unofferta conveniente di unazienda che si è davvero fatta un nome nel mercato delle soundbar. Il sistema a 2.1 canali di questo bar sfoggia un cabinet a basso profilo per non bloccare lo schermo della TV, include driver di alta qualità e un robusto subwoofer wireless con un sacco di kick di fascia bassa.

Le funzionalità sono limitate per aiutare a mantenere basso il prezzo, ma ottieni comunque HDMI-ARC, la tecnologia Polks Voice Adjust, Bluetooth, Chromecast e la possibilità di lavorare con Google Assistant. Di conseguenza, Signa S3 potrebbe essere la soluzione ideale per aumentare il suono della tua nuova bellezza a grande pannello, senza spendere troppo.

Mantenere un basso profilo

  • Barra audio: 898 x 56 x 83 mm
  • Sub: 171 x 311 x 343 mm
  • Disponibile in nero

Polk Signa S3 semplifica le cose con un cabinet senza pretese e di basso profilo progettato per non bloccare lo schermo della TV o il sensore IR. Il telaio stesso è abbastanza ben fatto, considerando il prezzo, ed è rifinito in nero con una griglia in tessuto nella parte anteriore e superiore.

La soundbar non ha un display adeguato, utilizza invece una fila di quattro LED per fornire informazioni di stato come sorgente, volume e modalità audio. Ma buona fortuna cercando di ricordare le diverse combinazioni di luci e colori senza ricorrere al manuale.

Signa S3 è abbastanza largo da completare i televisori con dimensioni dello schermo da 55 a 65 pollici e puoi scegliere tra il montaggio su supporto oa parete della soundbar. Se decidi per questultimo, ci sono dei fori nella parte posteriore. Polk fornisce anche distanziatori per montaggio a parete, insieme a cavi ottici e HDMI.

Anche il subwoofer wireless incluso è ben realizzato e utilizza lo stesso stile della soundbar, con finitura nera e tessuto nella parte anteriore. Il sub è a fuoco frontale, con 80 W di amplificazione per alimentare il suo driver e una porta dei bassi rivolta in avanti per una maggiore profondità.

Regolazione delle voci

  • Configurazione a 2.1 canali
  • 2x 40W; 1x 80W
  • Dolby Digital 5.1
  • Regolazione vocale

Il Polk Signa S3 punta a un prezzo competitivo e per raggiungerlo le funzionalità sono state ridotte. Quello che ottieni è un paio di altoparlanti decenti, ciascuno composto da un tweeter da 1 pollice più un driver di fascia media da 1,25 x 4,4 pollici e alimentato da 40 W di grugnito. Non cè un altoparlante centrale per i dialoghi, ma aggiungi il sub con i suoi 80 W di potenza di fascia bassa e hai un sistema solido.

Il Signa S3 è limitato a 2.1 canali, ma in grado di decodificare il Dolby Digital a 5.1 canali. Include anche la tecnologia brevettata Voice Adjust di Polk, che consente di scegliere tra tre livelli distinti per riprodurre dialoghi chiari e nitidi e non perdere mai una sola parola del tuo film o programma TV preferito. Ci sono anche tre modalità audio autoesplicative: Film, Musica e Notte.

Connessioni e controlli

  • Uscita HDMI con ARC
  • Ingresso digitale ottico; Ingresso ausiliario
  • Bluetooth; Chromecast
  • Funziona con lAssistente Google

Il Polk Signa S3 ospita le sue connessioni in unarea incassata nella parte posteriore, e francamente non sono molte. Ottieni una porta HDMI con ARC (canale di ritorno audio per spingere laudio senza bisogno di nientaltro), un ingresso digitale ottico e un ingresso ausiliario. Questo è tutto per le opzioni fisiche, ma ci sono anche Bluetooth e Chromecast.

Pocket-lintPolk Signa S3 recensione foto 4

Gli ultimi due ti consentono di riprodurre musica in streaming wireless dalle tue app preferite, tra cui Google Play Music, YouTube Music, Amazon Music HD, Spotify, Tidal, Deezer, Qobuz, TuneIn Internet Radio e altro, oltre ad accedere alla tua raccolta musicale tramite Wi- fi.

Ci sono alcuni controlli di base sensibili al tocco sulla soundbar stessa, che consentono di accendere e spegnere il sistema, scorrere gli ingressi (ARC, ottico, AUX, Bluetooth), associare un dispositivo Bluetooth e aumentare e diminuire il volume .

Il telecomando incluso è piccolo ma fa il suo lavoro. Tutti i controlli necessari sono presenti e corretti, con i pulsanti disposti in modo sensato. Il telecomando funziona anche con i telecomandi dei principali produttori di TV per controllare il volume e con la maggior parte dei televisori abilitati CEC.

Pocket-lintPolk Signa S3 recensione foto 13

Se disponi di un altoparlante Google Home, puoi utilizzare la tua voce e lAssistente Google per controllare la riproduzione della musica, mettere in pausa o regolare il volume. Puoi anche utilizzare lapp Google Home per controllare Signa S3 o fare gruppo con altri altoparlanti abilitati per Chromecast per riprodurre musica in tutta la casa.

Pungente e musicale

La Polk Signa S3 potrebbe essere una soundbar relativamente semplice in termini di layout, ma soprattutto è ben assemblata. Lazienda sa come realizzare un altoparlante e, di conseguenza, i due canali del Signa S3 sono chiari, ben definiti e dettagliati. La larghezza della soundbar stessa garantisce anche unimpressionante separazione stereo e imaging, ideale per musica e film.

PolkPolk Signa S3 recensione foto 16

Cè un piacevole senso di ampiezza nel soundstage anteriore, che rende questa soundbar unottima scelta per chiunque voglia potenziare laudio sul proprio nuovo televisore a grande schermo. Questo senso di scala è esaltato dal subwoofer dedicato, che aggiunge una solida base di bassi. Anche qui entra in gioco lesperienza degli altoparlanti di Polk, con un crossover efficace che assicura che il subwoofer non sia mai opprimente.

Il risultato è che Signa S3 suona in modo eccellente con la musica, consentendoti di sfruttare appieno tutte le funzionalità Bluetooth e Chromecast. Ascoltando Do You Realize dei The Flaming Lips, puoi immediatamente cogliere i vari effetti sonori e la strumentazione eccentrica. La consegna dà a questa canzone sorprendentemente ottimista sulla morte un sacco di spinta ed energia.

PolkPolk Signa S3 recensione foto 7

Questo senso di musicalità si trasmette anche quando si guarda la TV: la musica e gli effetti sonori vengono trasmessi con precisione mentre vengono distribuiti nella parte anteriore della stanza. Signa S3 supera in modo molto efficace la mancanza di un altoparlante centrale, offrendo dialoghi con chiarezza e concentrazione. Di conseguenza, i toni dolci di Sean Pertwee sono evidenti in Masterchef: The Professionals .

La combinazione della larghezza della soundbar, della profondità del subwoofer e di unamplificazione decente produce una consegna che ha scala e potenza. Ciò consente a Signa S3 di gestire stanze abbastanza grandi e di aumentare il volume senza distorcere o perdere la sua coesione. La seconda stagione di His Dark Materials è gestita con abilità, e ci sono dei bassi potenti che danno allaudio una spinta maggiore.

PolkPolk Signa S3 recensione foto 19

Quando si tratta di film, le prestazioni sono ugualmente dinamiche, sebbene la decodifica sia limitata al Dolby Digital con perdita di dati. Tuttavia, la consegna risultante è certamente abbastanza potente da gestire le colonne sonore di successo di oggi, con un film dai bassi pesanti come Aquaman che suona adeguatamente epico. La musica, gli effetti e i dialoghi sono tutti trasmessi con la potenza di uno tsunami.

I migliori altoparlanti per i giocatori PC 2022: tutto il suono e l'illuminazione RGB di cui potresti aver bisogno

Va sottolineato che quando si tratta della potenza sonora di Signa S3, le aspettative devono essere gestite. Non cè alcun senso di avvolgimento surround per cominciare, con il palcoscenico focalizzato nella parte anteriore della stanza, ma la consegna è ancora un importante passo avanti rispetto agli altoparlanti integrati di qualsiasi TV. In definitiva, Signa S3 è un tuttofare eccezionale che produce un impressionante rapporto qualità-prezzo.

Prime impressioni

Polk Signa S3 è unaltra soundbar eccezionale del famoso produttore di altoparlanti, che utilizza efficacemente il suo layout a 2.1 canali per produrre una performance musicale e incisiva. Questo impressionante tuttofare aggiunge ampiezza reale al soundstage anteriore, che è perfetto per i televisori di dimensioni maggiori, e il subwoofer ben integrato offre un piacevole tonfo basso.

Il design senza pretese e di basso profilo assicura che questa soundbar non blocchi lo schermo o attiri lattenzione eccessiva su se stessa e il prezzo è altamente competitivo. Naturalmente ciò si traduce in un insieme abbastanza limitato di funzionalità, ma tutte le cose importanti sono presenti, tra cui HDMI-ARC, Voice Adjust, Bluetooth, Chromecast e la possibilità di lavorare con Google Assistant.

Considera anche

Pocket-lintFoto alternative 1

Sonos Beam

squirrel_widget_144759

Unottima alternativa, che costa allincirca lo stesso e si rivela utile per coloro che hanno già investito nellecosistema Sonos. È una buona soundbar che è facile da configurare, funziona con Alexa e Google, ha HDMI-ARC e supporta AirPlay 2. Non cè un subwoofer separato, quindi i bassi non sono profondi come il Polk, ma il Beam offre un palcoscenico emozionante ed espansivo .

YamahaFoto alternative 2

Yamaha YAS-209

squirrel_widget_189191

Una soundbar a 2.1 canali con caratteristiche simili e un subwoofer wireless. Costa un po di più del Signa S3, ma aggiunge un ingresso HDMI, Amazon Alexa integrato e supporto per DTS Virtual:X. Per molti altri aspetti è molto simile con un palcoscenico frontale decente, uneccellente chiarezza, un sacco di bassi e una consegna energica.

  • Leggi la nostra recensione
Scritto da Steve Withers. Modifica di __LASSAVED.