Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Il Philips Fidelio FS1 è una nuova e versatile aggiunta alla linea audio del marchio che può essere utilizzata da sola, in una coppia stereo, come parte di un sistema audio surround completo e altro ancora.

È inoltre dotato di LED Ambilight e può quindi essere utilizzato per estendere gli effetti dei televisori Philips compatibili per un ambiente di visione ancora più coinvolgente.

Abbiamo avuto la possibilità di dare un'occhiata da vicino al nuovo diffusore durante l'evento di TP Vision a Berlino: ecco cosa abbiamo scoperto.

Il nostro parere veloce

Non abbiamo ancora avuto la possibilità di effettuare una vera e propria sessione di ascolto con l'FS1, quindi non possiamo dare un giudizio completo. Tuttavia, dalle brevi dimostrazioni che ci sono state fornite, l'FS1 sembra essere un diffusore capace di fornire un suono di qualità.

La versatilità è il punto di forza del diffusore, con una varietà di configurazioni supportate, sia che si cerchi una soluzione compatta a unità singola, sia che si desideri un impianto surround completo.

Pensiamo che sarà particolarmente interessante per i possessori di TV Philips di fascia alta, grazie al supporto Ambilight e alle modalità audio a tre canali. Tuttavia, questa flessibilità, il suono e l'appariscenza hanno un costo notevole, con un prezzo di listino di 329 euro per un singolo diffusore.

Non vediamo l'ora di mettere alla prova il Fidelio FS1 e scoprire se è in grado di giustificare il costo d'ingresso.

Philips Fidelio FS1: recensione iniziale: Circondarsi di colore

Philips Fidelio FS1: recensione iniziale: Circondarsi di colore

Pro
  • Funzionalità Ambilight
  • Varie configurazioni supportate
  • Compatibilità Dolby Atmos
  • Estetica eccellente
Contro
  • Molto costoso se si opta per un impianto stereo o surround

Il design

  • Smusso in pelle Muirhead
  • Griglie in metallo
  • LED Ambilight

Proprio come la soundbar Fidelio FB1 con cui il diffusore è stato progettato, il Fidelio FS1 presenta uno smusso in pelle Muirhead intorno al pannello superiore e alla base dell'unità. L'aspetto e la sensazione sono eccellenti e Philips ci dice che si tratta di una delle opzioni di pelle più sostenibili e a basse emissioni di carbonio. Tuttavia, i vegani probabilmente vorranno rinunciare a questo prodotto.

POCKET-LINT VIDEO OF THE DAY
Pocket-lint Philips Fidelio FS1: recensione iniziale: Circondatevi di colore foto 8

Il diffusore è rivestito da una rete metallica che ricorda quella del Sonos One, ma leggermente più squadrata. La parte superiore del diffusore è leggermente inclinata, a causa del diffusore Atmos angolato sottostante, progettato per far rimbalzare il suono sul soffitto e dare maggiore verticalità all'esperienza del suono surround.

Sul retro si trova una serie di otto LED Ambilight, che proiettano luce in tre direzioni dietro il diffusore. Sono presenti due pulsanti, rispettivamente per l'accoppiamento Wi-Fi e Bluetooth, oltre a un connettore di alimentazione, un ingresso audio da 3,5 mm e una porta USB denominata "Service".

Caratteristiche

  • Configurazioni standalone/stereo/TV/AV satellite
  • Supporto multi-room DTS Play-Fi
  • Sincronizzazione Ambilight

Il Fidelio FS1 è un diffusore estremamente flessibile, che può essere utilizzato in diverse configurazioni. Per molti versi è simile al Sonos One, in quanto può essere utilizzato da solo, in coppia con un altro diffusore o come satellite posteriore in una configurazione surround.

Pocket-lint Philips Fidelio FS1: recensione iniziale: Circondatevi di colore foto 11

Un'area in cui l'FS1 si differenzia, tuttavia, è il modo in cui può essere utilizzato con i televisori Philips compatibili. Il più ovvio è la capacità di estendere gli effetti Ambilight del televisore in tutta la stanza. A seconda della posizione del diffusore, gli utenti possono configurare diverse aree dell'array Ambilight in modo che si riflettano sui LED del diffusore. Questi LED sembrano essere quasi identici a quelli presenti sul retro dei televisori compatibili con Ambilight, e quindi la luce emessa è molto simile in termini di luminosità e resa cromatica.

Ancora più interessante, tuttavia, è la possibilità di utilizzare i diffusori come configurazione a tre canali (sinistro, centrale, destro) con i diffusori integrati nel televisore che gestiscono il canale centrale. Questa configurazione utilizza i woofer dell'FS1 per aggiungere un po' di grinta, mentre il posizionamento fisico aumenta la scena sonora. I dialoghi sono gestiti dal diffusore del televisore, che di solito manca di gamma bassa, ma spesso è più che in grado di fornire chiarezza e volume per non perdere nulla.

A rafforzare la flessibilità dell'FS1, c'è anche il supporto multiroom DTS Play-Fi, oltre al Bluetooth e a un ingresso da 3,5 mm. La connettività via cavo è un elemento che manca a molti diffusori multiroom e siamo felici di vederla inclusa in questo caso, poiché consente di utilizzare il diffusore con un'ampia gamma di sorgenti audio.

Qualità audio

  • Funzionamento a tre o due vie
  • Tweeter da 1 pollice, woofer da 3,5 pollici, driver Atmos angolato da 2,5 pollici
  • Doppio radiatore passivo

Sfortunatamente, non abbiamo potuto effettuare una vera e propria sessione d'ascolto con l'FS1 in fiera, quindi non possiamo ancora esprimere un giudizio completo. A prima vista, però, il diffusore suona in modo impressionante.

Pocket-lint Philips Fidelio FS1: recensione iniziale: Circondatevi di colore foto 1

Come parte di un sistema audio surround, abbinato alla soundbar Fidelio FB1 e al subwoofer FW1, gli FS1 fanno un lavoro superbo nel gestire i canali posteriori. C'è molta chiarezza e spazialità che proietta in alto e in basso. In questa configurazione, il crossover dell'FW1 gestisce i sub-bassi, ma il woofer dell'FS1 continua a fornire il calore desiderato ai medi inferiori.

In una sala dimostrativa temporanea, in occasione di un evento, non è stato possibile valutare esattamente come suoneranno a casa. Tuttavia, ciò che abbiamo ascoltato è stato promettente e non vediamo l'ora di saperne di più.

Per ricapitolare

Il Philips Fidelio FS1 ha un aspetto fantastico ed è estremamente flessibile nell'utilizzo. Le prime impressioni sono molto positive, ma quando costa circa il doppio del Sonos One SL, si tratta di un investimento notevole. Dovremo fare molti altri test per scoprire se ne vale la pena.

Scritto da Luke Baker. Modifica di Britta O'Boyle.