Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Abbiamo visto un sacco di altoparlanti Bluetooth in barca negli ultimi tempi, con la tendenza per le singole unità portatili che è una tendenza più comune. Philips, daltra parte, ha fornito un sistema di altoparlanti stereo da scaffale più classico: il Fidelio E2, nome in codice BTS5700.

Evitando la necessità di un amplificatore, i diffusori E2 riducono la quantità di spazio che dovrai occupare in casa. È la soluzione Bluetooth ideale per chi cerca un po di fascino classico o unalternativa alla soundbar?

Il nostro parere veloce

Gli altoparlanti Bluetooth Philips Fidelio E2 offrono un audio forte e chiaro in un classico design da scaffale che contrasta con lattuale tendenza mono delle singole unità Bluetooth che attualmente stanno invadendo il mercato. Si tratta di suono stereo in un design classico con tutti i comfort wireless.

Sono solo le piccole cose che lasciano il segno: un cavo di alimentazione fisicamente corto, un connettore sinistro-destro a 13 pin relativamente largo e un telecomando economico. Scruta questi piccoli problemi e il pacchetto complessivo sarebbe molto più attraente. E se sei un fanatico dei grandi bassi, allora potresti voler spendere qualcosa in più per un sistema più completo per una vera uscita di fascia bassa che scuote il petto.

Fidelio è un segno di eccellenza audio e gli altoparlanti Bluetooth E2 mostrano in qualche modo il perché. Se vuoi eliminare lamplificatore separato, modernizzare la tua configurazione audio e tuttavia non vuoi perdere quellestetica del design classico, allora gli altoparlanti E2 hanno ragione.

Recensione Philips Fidelio E2

Recensione Philips Fidelio E2

4.0 stelle
Pro
  • Suono più potente rispetto ad alcuni altoparlanti Bluetooth autonomi di prezzo simile
  • Controllo superiore in legno
  • Suono stereo adeguato
  • Estetica del design classico
Contro
  • Telecomando dallaspetto economico
  • Può suonare un po piatto nei medi
  • Limitazioni di frequenza di fascia bassa
  • Cavo di alimentazione corto
  • Cavo di collegamento a 13 pin allentato

Design

Apprezziamo un altoparlante di bellaspetto e il Fidelio E2 ha tutte le carte in regola.

Ogni altoparlante è di ampie dimensioni, misura 307 mm di altezza e 162 mm di diametro. Non sono di forma cilindrica, ma hanno un aspetto quadrato levigato ricoperto da un tessuto nero. Sulla parte anteriore di ciascuno cè un marchio "Philips Fidelio" color argento nascosto allinterno di un quadrato di plastica.

Pocket-lintphilips fidelio e2 recensione immagine 3

Nella parte superiore di ogni altoparlante è presente un pannello di legno integrato nel design. Nel caso dellaltoparlante sinistro, questo funge anche da gigantesco controllo a quattro vie: ci sono i pulsanti volume su, volume giù, on/off e Bluetooth che vedono lintero pannello inclinarsi quando vengono premuti. È piuttosto fresco.

Leleganza minimale è allordine del giorno poiché lunico aspetto visivo in più sul davanti è una piccola luce sullaltoparlante sinistro che si illumina di bianco quando si cerca una connessione, blu quando il Bluetooth è connesso e rosso quando è spento. È così piccolo che è a malapena una distrazione e sicuramente utile sapere quando si sta tentando laccoppiamento Bluetooth.

Pocket-lintphilips fidelio e2 recensione immagine 10

Nella confezione cè anche un telecomando palmare. A prima vista è dannatamente brutto e la finitura in plastica sembra a buon mercato, ma è uno strumento utile per passare da una sorgente allaltra, regolare il bilanciamento dei bassi e degli alti e persino spostare la sincronizzazione audio.

Connessioni

Sul retro dellunità E2 principale cè un ingresso da 3,5 mm, un ingresso ottico, un connettore HDMI Arc, coassiale e a 13 pin utilizzato per collegare insieme gli altoparlanti sinistro e destro.

Nella confezione è incluso un cavo a 13 pin da 2,5 m, ma il primo problema è che non può bloccarsi in posizione sugli altoparlanti. Ladattamento va bene da fermo, ma se hai gli altoparlanti su una scrivania e li sposti, il cavo è scivolato fuori un paio di volte.

Pocket-lintphilips fidelio e2 recensione immagine 5

Il cavo di almeno 2,5 m è di una lunghezza praticabile, che è più di quanto si possa dire per il cavo di alimentazione da 1 m in dotazione. Questo deve essere collegato allaltoparlante destro, il che significa che laltoparlante deve vivere piuttosto vicino a una presa di corrente. Potresti cambiarlo con un cavo di alimentazione a 8 cifre più lungo, ma non è questo il punto.

Altrimenti le connessioni fornite sono ampie per cablare tutto ciò che ritieni opportuno. La nostra preferenza era Bluetooth tramite il nostro MacBook Air, ma un cavo da 3,5 mm cablato da un lettore MP3 e persino unuscita ottica da una TV non erano un problema. È una soluzione versatile.

Qualità del suono

Prima di utilizzare gli altoparlanti Bluetooth Fidelio E2 abbiamo ascoltato vari altoparlanti Bluetooth autonomi. Con il Philips collegato, la prima cosa che appare evidente è il vero stereo. E amiamo il suono stereo adeguato. Potrebbe sembrare strano, ma lo stereo bilanciato è qualcosa da non ignorare. Il panorama sonoro è più aperto rispetto a quando le cuffie sono attaccate al cranio.

Pocket-lintphilips fidelio e2 recensione immagine 4

Nel complesso, ci piace il suono degli altoparlanti Philips E2. La sezione media può essere un po vuota e piatta, ma le frequenze alte hanno molto mordente. Probabilmente è a causa del tweeter da 1 pollice in ogni altoparlante.

Anche i bassi sono ampi, anche se per quei driver da 4 pollici per fornire pile di influenza di fascia bassa dovrai aumentare il volume. E cè un sacco di volume da avere, non fare mistero su questo. Tuttavia, abbiamo visto altre unità - come lHK Aura o il Libratone Loop - che sono in grado di fornire bassi di fascia bassa molto più distintivi grazie a casse e driver più grandi che mancano alle unità Philips.

Come punto di confronto generale, siamo passati dallascolto del Philips a una vecchia coppia di diffusori da scaffale Mordaunt-Short 902i collegati a un amplificatore Cambridge Audio. Il 902i ha fornito un suono più rotondo con bassi extra, ma non può competere con la connettività cablata e wireless del Philips: è amplificatore o niente.

Pocket-lintphilips fidelio e2 recensione immagine 8

Laspetto wireless è una grande vendita, con aptX Bluetooth che garantisce alta qualità su quelle onde radio invisibili. Nemmeno durante i test abbiamo riscontrato interruzioni del suono da alcuna fonte.

A £ 300 gli altoparlanti Fidelio E2 non sono economici, ma offrono molto per i soldi. Preferiremmo sborsare 50 sterline in più rispetto a un altoparlante Bluetooth autonomo premium, poiché Philips offre molto di più. Tuttavia, è un sistema ladder poiché preferiremmo spendere qualcosa in più per ottenere più bassi dal Libratone Loop, ma ciò va a scapito di uno stereo adeguato. Altalene e rotatorie, vero?

Scritto da Mike Lowe.