Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Se hai una televisione di dimensioni medio-grandi e desideri un po di rumore in più, ci sono molte opzioni soundbar o soundbase tra cui scegliere. Tuttavia, molti sono complessi e costosi.

La JBL Bar 5.0 MultiBeam, daltra parte, ha un approccio semplice: è una soluzione box all-in-one - quindi niente problemi con i separatori o un subwoofer - completa di miglioramento pseudo surround Dolby Atmos tramite la tecnologia MultiBeam. Ha anche un prezzo ragionevole.

Se quel tipo di pulizia all-in-one è esattamente quello che stai cercando, allora quanto bene la JBL Bar 5 offre il suo potenziale di miglioramento dellaudio e la modalità Dolby Atmos può davvero offrire una dimensionalità aggiuntiva da una tale disposizione di altoparlanti ?

Progettazione e configurazione

  • Porte: HDMI In, HDMI Out (conforme a HDCP 2.3, eARC e 4K HDR passthrough), Ethernet, Ottica
  • Connettività: Bluetooth, Apple AirPlay, Google Chromecast, Amazon Alexa/Google Assistant
  • Controlli: telecomando fisico incluso, pannello superiore della barra a quattro pulsanti
  • Dimensioni: 705 x 100 x 58 mm / Peso: 2,8 kg

Gran parte del fascino di JBL Bar 5.0 è che è una soluzione all-in-one. Estrarre la barra dalla confezione, collegarla utilizzando il cavo di alimentazione fig-8 incluso e quindi hai varie opzioni su come collegare i tuoi dispositivi A/V.

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 7

Con sia un ingresso HDMI che unuscita HDMI, che supporta eARC (enhanced Audio Return Channel), puoi utilizzare ununica soluzione via cavo dalla barra alla TV e fornirà facilmente le tue altre sorgenti audio.

La nostra configurazione, ad esempio, ha una PlayStation 5 collegata allHDMI 1 della TV (poiché è compatibile con 4K/HDR), la JBL Bar 5.0 collegata allHDMI 2 della TV (poiché è lo slot designato da eARC; quindi il nostro box TV BT è collegato nellingresso HDMI della soundbar per passare alla televisione tramite luscita HDMI), con Nintendo Switch e Chromecast che si trovano nellHDMI 3 e 4 della TV (poiché nessuna di queste sorgenti/porte può gestire il 4K).

Pocket-lintFoto recensione JBL Bar 5.0 Multibeam 11

La JBL Bar 5.0 supporta HDCP 2.3, che è lultimo protocollo di protezione del contenuto digitale ad alta larghezza di banda, ovvero il metodo che gli consente di trasmettere segnali di contenuto protetto da una varietà di fonti. Ciò assicurerà che non ci siano problemi con il tuo lettore Blu-ray, console di gioco, streaming box, PVR e così via. Qualunque cosa tu colleghi, funzionerà e passerà automaticamente anche alla sorgente corretta.

Tutti quei cavi sono collegati e la JBL Bar 5.0 si trova ordinatamente in cima alla nostra configurazione del cabinet A/V. La barra misura appena 60 mm di altezza, il che la rende quasi perfetta sotto il supporto del nostro TV OLED Panasonic 4K FZ800 da 55 pollici . È lungo 700 mm, quindi lascia un ricambio di 260 mm su entrambi i lati della televisione in questa configurazione. Non è una soundbar enormemente lunga rispetto ad alcune là fuori, che è proprio il tipo di ambito che vogliamo: niente di troppo dominante o distraente.

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 9

Visivamente la struttura del JBL è piuttosto semplice: un involucro nero con bordi arrotondati interamente coperto da una rete nella parte anteriore; in alto cè la stessa finitura nera, che non è troppo lucida e quindi salva dai riflessi del pannello TV, con tanto di sezione di controllo a quattro pulsanti incorporata. Ci piacciono le nostre soundbar discrete, quindi fa proprio il lavoro.

La sorgente è riflessa dal piccolo pannello nascosto dietro la rete nella parte anteriore sinistra: non è un pannello particolarmente grande, poiché deve scorrere per visualizzare tutte le informazioni, ma poiché è basato su LED quando è spento, è davvero spento. Ancora una volta, ciò significa nessun inquinamento luminoso indesiderato (abbiamo la nostra PlayStation 5 per occuparci di quel lavoro, sospiro) o riflesso.

Pocket-lintFoto recensione JBL Bar 5.0 Multibeam 2

Oltre a quella sezione di controllo in alto - per volume su/giù, sorgente, on/off - cè anche un telecomando in dotazione nella confezione. È un semplice telecomando, che richiede 2 batterie AAA (anche incluse) e, francamente, non avrai mai bisogno di usarlo una volta che avrai impostato le cose come preferisci, perché i tuoi telecomandi standard prenderanno il controllo del volume, impostazioni e sorgente.

Ciò di cui avrai bisogno di questo controller, tuttavia, è regolare il livello dei bassi - ci sono cinque livelli tra cui scegliere - e per la calibrazione. Tuttavia, nessuno di questi è ovvio per laccesso: uno è una pressione di tre secondi del pulsante "TV"; laltro una pressione di cinque secondi del pulsante HDMI. Nemmeno il manuale spiega come farlo (a meno che i prodotti degni di un negozio non abbiano un manuale di avvio rapido aggiornato).

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 8

Abbiamo scoperto che il livello dei bassi era in realtà un po troppo maturo e quindi labbiamo abbassato di una tacca (a 2/5) per il miglior bilanciamento generale. Anche la calibrazione, che invia segnali per misurare la posizione di installazione e la riflessione dellonda sonora dalle superfici vicine, è essenziale per abbinare il miglior profilo sonoro alla configurazione fisica. Poiché non esiste un sistema di menu sullo schermo, tuttavia, non sarebbe in grado di farlo in modo casuale alla prima attivazione poiché è necessaria prima una configurazione corretta.

Qualità del suono

  • Regolazioni: controllo dei bassi a 5 livelli / Calibrazione automatica MultiBeam (AMC) / modalità Dolby Atmos virtuale
  • Altoparlanti: 5x driver (48x80mm) / 4x radiatori bassi passivi (75mm di diametro)
  • Gamma di frequenza: 50Hz - 20kHz / 5x 50W in uscita (250W in totale)

Dato che non abbiamo la TV accesa durante il giorno, il nostro primo utilizzo della JBL Bar 5.0 è stato come altoparlante. Ha Bluetooth, Chromecast, AirPlay e funziona bene con tutti i tipi di sorgenti, quindi abbiamo digitato ascoltando i nostri brani preferiti. E questo "bar" è davvero musicale nella sua consegna - in grado di fornire un suono robusto che, se fossi nel mercato per un altoparlante da soggiorno, potrebbe cambiare completamente idea. Basta acquistare la soundbar e hai il doppio vantaggio, in più è compatibile con Multi-Room Music se disponi di altri altoparlanti.

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 5

La JBL Bar 5.0 ha, come il nome aiuta a definire, cinque altoparlanti principali alloggiati allinterno. È lo ".0" che ti dice che non cè un subwoofer separato, altrimenti sarebbe un ".1" per il canale dei bassi separato. Ci sono, tuttavia, quattro radiatori dei bassi (o "woofer" se preferisci) per pompare unampia fascia bassa, motivo per cui cè una rete nella parte superiore della soundbar, per rilasciare laria.

È importante notare che la parte superiore in rete non ha nulla a che fare con gli altoparlanti rivolti verso lalto, perché questa "barra" non ne ha. Larrangiamento 5.0 copre centro, sinistra, destra, surround sinistro, surround destro, aiutando a spingere il suono in un ampio palcoscenico. Lo fa ampiamente, ma manca di una certa verticalità, che è forse il suo danno più evidente quando, come nel nostro caso, è abbinato a una televisione da 55 pollici. Cè solo una certa mancanza di altezza.

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 4

Tuttavia, la modalità Dolby Atmos migliora laudio. Non pensarlo come insta-surround quando fai clic su di esso, non se la tua sorgente è stereo di base (come spesso avviene dalla TV). Aggiungerà rotondità, aumentando limpatto dei bassi e dando un più forte senso di posizionamento allaudio.

Alimenta la JBL Bar 5.0 MultiBeam con una fonte decente, tuttavia, e inizierai davvero a credere in ciò che può fare Dolby Atmos, anche solo dalla disposizione dei cinque altoparlanti. Guardare Lupin su Netflix e le scene della pioggia ha preso tutta unaltra vita, spingendosi per la stanza e migliorando davvero il senso di immersione.

A volte può andare un po storto: i diffusori allestrema sinistra/destra possono emettere suoni che riflettono un po troppo bruscamente, ma, in generale, se hai una TV da 48/50 pollici, porterà un vero e proprio miglioramento. No, non è vero surround, non potrebbe essere in questa disposizione, ma è comunque decente - poiché è lintero punto della tecnologia MultiBeam e perché, ovviamente, è presentato con orgoglio nel nome completo del prodotto.

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 6

Ci sono però alcuni problemi minori. Il passthrough è piuttosto lento, quindi occorrono alcuni secondi prima che la sorgente e il segnale si attivino. Abbiamo riscontrato anche rari problemi con la sincronizzazione labiale, che è probabilmente un problema software: eARC prevede una sincronizzazione labiale obbligatoria, quindi non dovrebbe essere un problema, che è stato facilmente risolto con la solita soluzione "spegnilo, accendilo".

Laltro punto, ovviamente, è che la barra 5.0 non è espandibile in futuro. Non puoi aggiungere un subwoofer in un secondo momento, poiché questo sistema non è progettato per questo. Non puoi nemmeno aggiungere altri separatori per un vero miglioramento posteriore/verticale. Il che forse è meno critico che semplicemente sottolinearlo: dopotutto, JBL produce anche il Bar 5.1, che viene fornito con un subwoofer, e quindi ha tutte le sue basi coperte ( cè il Bar 9.1 se vuoi dare il massimo anche tu ).

Pocket-lintJBL Bar 5.0 Multibeam recensione foto 10

Quindi, mentre la quota di fascia bassa di 50Hz della JBL Bar 5.0 è decente per il punch di fascia bassa, non può distribuirla con lo schiaffo gutturale da film cinematografico di un sub separato. Quei "wommmms" inclinati non faranno vibrare i tuoi mobili comunque. Ma saranno sicuramente molto più gustosi dellaudio TV di base, questo è certo.

I migliori altoparlanti per i giocatori PC 2022: tutto il suono e l'illuminazione RGB di cui potresti aver bisogno

Prime impressioni

La JBL Bar 5.0 MultiBeam è unaccurata soluzione soundbar all-in-one che offre un grugnito sonoro, una musicalità ben bilanciata e può passare attraverso tutte le necessità - 4K HDR tramite eARC (anche se lentamente allavvio) - per suonare bene con qualsiasi configurazione A/V aggiornata e aggiungi rotondità allaudio della tua TV.

No, non ci sono separatori o subwoofer, ma questo è metà del punto di questa soluzione (esistono altre opzioni allinterno della gamma per soddisfare se preferisci schizzare fuori). E anche se non è un suono veramente surround completo, alimenta questo "bar" con una fonte decente - vale a dire Dolby Atmos di Netflix - e fa un lavoro convincente nellaggiungere maggiore ampiezza e immersione alla tua esperienza visiva.

Se stai cercando di migliorare le prospettive audio della tua TV e non possiedi uno schermo super-massiccio, questa discreta soluzione a scatola singola fa un ottimo lavoro a un prezzo accessibile, con solo qualche piccolo inconveniente lungo la strada.

Considera anche

PolkFoto alternative 2

Polk Signa S3

squirrel_widget_312556

Questa soluzione economica ed efficace non è solo più economica del JBL, ma viene fornita anche con un subwoofer separato. Tuttavia, non è così intelligente quando si tratta di pseudo surround, poiché non esiste la certificazione Dolby Atmos (ma esiste il Dolby Digital 5.1).

  • Leggi la nostra recensione
YamahaFoto alternative 3

Yamaha SR-B20A

squirrel_widget_3756761

Se vuoi essere ancora più economico, la soluzione all-in-one di Yamaha, che ha lopzione per aggiungere un sub in un secondo momento, è una scatola robusta che offre un audio robusto per lavvio.

  • Leggi la nostra recensione
Scritto da Mike Lowe.