Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Gli altoparlanti Bluetooth portatili sono disponibili in abbondanza in questo momento. Che si tratti di quelli realizzati da aziende di cui hai sentito parlare o di quelli che non hai, il prezzo e la capacità di tali altoparlanti varia enormemente. Con Beats ora di proprietà di Apple che aggiunge un senso di complimenti extra al marchio, lultimo Pill+ può andare oltre la concorrenza?

Usiamo Beats Pill+ da oltre un mese, dove è stato portato in giro con noi nelle camere dalbergo, utilizzato in unauto malandata con uno stereo rotto e generalmente funge da radio da scrivania durante il giorno. È unesperienza audio esemplare?

Il nostro parere veloce

Beats Pill+ è il portatile a forma di pillola più bello dellazienda ora di proprietà di Apple. Ma questo non è abbastanza per farlo stare una spanna sopra la concorrenza, in particolare data la qualità complessiva del suono e una connessione Bluetooth scarsa. Non che sia un cattivo portatile, ma Ultimate Ears e alcuni altri produttori fanno un lavoro migliore.

Quello che è veramente discutibile è il prezzo. A £ 190 per ununità - e con una spinta per luscita stereo/amplificata in coppia, vedrai un prezzo di £ 380 - il Pill+ è costoso per quello che è. Ci sono sistemi Bluetooth dedicati vicino a quel prezzo che sono considerevolmente migliori, il che rende questa pillola difficile da digerire.

Recensione Beats Pill+: una pillola costosa da ingoiare

Recensione Beats Pill+: una pillola costosa da ingoiare

3.5 stelle
Pro
  • Design Pill più bello fino ad oggi
  • Durata della batteria ragionevole
  • Uscita rumorosa
  • Coppia due per uscita stereo/amplificata
Contro
  • Limitazioni audio
  • Bassi limitati
  • Assenza di NFC
  • Alcuni problemi di connettività Bluetooth
  • Pop/click/drop-out
  • La concorrenza offre di più a meno soldi

squirrel_widget_73113

Recensione Beats Pill+: Design

Quando la Pill originale è stata lanciata nel 2012 era, senza sorprese dato il suo nome, un design a forma di pillola. Quella forma iconica non è andata persa nel Pill+, ma il nuovo modello per il 2016 ha un aspetto decisamente più sofisticato.

Vestito di nero per questo particolare modello di recensione (ce nè anche uno bianco, ma questa volta non ci sono colori brillanti), la parte anteriore a rete più stretta non rivela così facilmente gli altoparlanti sottostanti, mentre un singolo simbolo b luminoso è in alto (piuttosto rispetto al lato anteriore come nel design precedente). Le porte sono tenute nascoste sul retro, mentre i pulsanti di accensione/spegnimento e volume su/giù sono leggermente sollevati dalla parte superiore in plastica rigida. È un design pulito e ordinato nel complesso.

Pocket-lintbatte immagine recensione pillola 5

Poiché Apple è ora lazienda dietro Beats, Pill+ utilizza una porta Lightning per la ricarica, che è nascosta dietro un lembo gommato sul retro. Questo lembo si apre in una forma in due parti, la seconda sezione rivela un jack per microfono da 3,5 mm per lingresso cablato e USB full-size per caricare dispositivi esterni utilizzando la batteria integrata di Pill+. Una volta estratto, è un gioco da ragazzi rimetterlo in posizione, poiché cè un "stop" in gomma che si fissa nel jack da 3,5 mm.

Recensione Beats Pill+: Funzionalità

Non cè NFC in questo ultimo modello, il che forse non è una sorpresa dato che Apple non utilizza una comunicazione così ravvicinata nei suoi dispositivi, ma potrebbe essere un duro colpo per gli utenti Android che desiderano una sincronizzazione rapida. La scusa di Beats? I clienti non lo usavano prima, quindi non lo vogliono ora.

Cè, ovviamente, la connettività Bluetooth su tutta la linea per fornire quei brani in modalità wireless. Tuttavia, abbiamo riscontrato che il Bluetooth è pignolo nella sua connessione, con il nostro MacBook Air che non fornisce sempre laudio nonostante una connessione stabilita.

Il modo principale in cui la maggior parte delle persone si connetterà è tramite lapp Pill+, disponibile per iOS e Android. Abbiamo utilizzato questultimo con entrambi i telefoni Moto Force e Huawei Mate 8, che di tanto in tanto hanno mostrato alcuni clic, pop e interruzioni durante la riproduzione (sia tramite connessione Wi-Fi che 4G).

batte limmagine della recensione della pillola 13

Lapp Pill+ è un po lenta da caricare, ma deve essere utilizzata solo se si desidera amplificare/sterefare con un secondo prodotto Pill o utilizzare la modalità DJ collegata a due dispositivi Bluetooth per tagliare e cambiare tra due dispositivi. Altrimenti puoi scegliere il servizio che preferisci: da Spotify e Google Music, a BBC Media Player e oltre.

Ciò che ci piace particolarmente è la visualizzazione della percentuale che fornisce un relè accurato della batteria rimanente di Pill+. A proposito, la durata della batteria è abbastanza ragionevole, con oltre 10 ore per carica. Tuttavia, ci vogliono alcune ore per ricaricare la batteria da scarica.

Recensione Beats Pill+: Suono

Come con qualsiasi altoparlante Bluetooth, forse è il suono che conta di più. E anche se Pill+ non è male, non è nemmeno eccezionale. O, più specificamente, non eccezionale per ununità altoparlante da £ 190.

Il design a scatola chiusa presenta due woofer e due tweeter, entrambi separati. A circa 2.000 Hz, un processore di segnale digitale (DSP) proprietario di Beats regola dinamicamente il crossover in tempo reale a seconda di ciò che stai ascoltando. Questo è importante se hai una traccia carica di bassi in cui viene lasciato più spazio per quella fascia bassa, consentendo alla fascia alta di tagliare sopra le righe.

Pocket-lintbatte immagine recensione pillola 8

Il che suona piuttosto fantasioso, ma i risultati effettivi possono essere un po carenti. Il Pill+ è un po più grande dei suoi predecessori, ma non ci sono ancora un sacco di bassi - e quando aziende come Ultimate Ears offrono lUE Megaboom, ad esempio, il prodotto Beats non può essere visto (o ascoltato) allo stesso modo .

Qualsiasi cosa di queste dimensioni avrà i suoi limiti, ovviamente, quindi le aspettative corrispondenti sono un dato di fatto. Se tutto ciò che devi ascoltare è un laptop, collegare il Pill+ farà unenorme differenza - ed è anche molto rumoroso, il che aiuta. Ci aspettavamo solo di essere spazzati via a questo prezzo, ma non è così.

Per ricapitolare

A £ 190 il Beats Pill+ non è un cattivo altoparlante portatile, ma è troppo caro e non può reggere il confronto con concorrenti più performanti che costano meno denaro.

Scritto da Mike Lowe.