Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non capita spesso che un altoparlante Bluetooth abbia il nome del suo designer nascosto nelle sue specifiche. Ma poi il BeoPlay A1, di Bang & Olufsen, non è un normale altoparlante Bluetooth; è esemplare per il tipo di qualità del suono che si può ottenere su questa piccola scala.

Il fatto è che anche il suo prezzo è tuttaltro che ordinario: a £ 199 è un bel pezzo di denaro da buttare a un altoparlante portatile. La domanda ovvia, quindi, è se vale linvestimento?

Il nostro parere veloce

Potrebbe essere piccolo, ma il grande suono di B&O BeoPlay A1 lo rende eccezionale nel mercato degli altoparlanti Bluetooth portatili. Allinizio potremmo aver esitato al suo cartellino del prezzo di £ 199, ma dato quanto suona bene, pensiamo che valga ogni centesimo.

Certo, non cè WiFi, AirPlay, impermeabilità o design a 360 gradi come alcuni dei suoi concorrenti, ma la batteria solida, la qualità costruttiva, la potenza extra dei bassi e la pura chiarezza audio danno a questo altoparlante il sopravvento quando si tratta di qualità del suono. Vale la pena risparmiare per BeoPlay A1.

Recensione B&O BeoPlay A1 di Bang & Olufsen: la gioia degli altoparlanti Bluetooth

Recensione B&O BeoPlay A1 di Bang & Olufsen: la gioia degli altoparlanti Bluetooth

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Suono esemplare
  • Molta più spinta dei bassi rispetto a molti altoparlanti Bluetooth portatili
  • Sembra fantastico
Contro
  • Costoso
  • Nessuna impermeabilizzazione come alcuni concorrenti
  • Non una proiezione del suono a 360 gradi

squirrel_widget_138348

Recensione B&O A1 BeoPlay: Design

Bang & Olufsen è ben noto per il suo design. Lazienda danese cammina sul confine tra sobrio e stravagante, cadendo nellex campo per lA1 (è progettato da Cecilie Manz - un noto designer industriale).

Pocket-lintbo beoplay a1 di bang olufsen recensione immagine 6

La sua base circolare gli conferisce un aspetto nautico, da oblò, soprattutto una volta che è stato appeso al muro tramite il cinturino in pelle legato.

In alto cè una griglia in alluminio, completa di disposizione di sottili fori per disperdere il suono; sotto la quale cè una base in polimero con pulsanti soft-touch nascosti per tenere tutto insieme.

Le due parti sono ben collegate, anche se sembrano un po separate luna dallaltra. Poggiato su un tavolo e non è necessariamente il miglior lavoro di B&O Play, soprattutto rispetto ad alcuni dei suoi prodotti di fascia alta.

Pocket-lintbo beoplay a1 di bang olufsen recensione immagine 5

Loperatività è ottima. Una porta USB di tipo C garantisce una ricarica rapida della batteria di bordo da 2.200 mAh, che può durare fino a un giorno alla volta. Abbiamo facilmente ottenuto due giorni lavorativi alla volta quando impostato su un volume ragionevole.

Cè la connettività dellapp con B&O BeoPlay, ma la connettività non è così complessa come alcuni altoparlanti dedicati più grandi. Ad esempio, non cè Airplay o WiFi, anche se è possibile accoppiare due altoparlanti in una coppia stereo, se hai molti soldi da spendere per acquistarne due.

Pocket-lintbo beoplay a1 di bang olufsen recensione immagine 4

Le carenze di design sono più paragoni con la concorrenza piuttosto che gravi difetti: il B&O manca di impermeabilità come lUltimate Ears UE Boom, ad esempio, mentre il suo suono non può nemmeno proiettarsi in modo completo a 360 gradi.

Recensione B&O A1 BeoPlay: Suono

Ma solo perché non può sparare il suono in tutte le direzioni davvero non importa - non è che lo monterai al contrario e speri che suoni al meglio. In effetti, quando ascolterai per la prima volta il BeoPlay A1 rimarrai sorpreso dal fatto che un suono così buono possa provenire da qualcosa di così piccolo.

Pocket-lintbo beoplay a1 di bang olufsen recensione immagine 2

Il vero punto di forza dellA1 è quanto sia significativa la sua risposta ai bassi da un diffusore di queste dimensioni. È teso e può gestire frequenze fino a 60Hz, che è abbastanza base. Dopo essere stato al passo con lo spettacolo D&B di DJ Friction su Radio 1, ha fatto un ottimo lavoro nellemettere linee di basso come farebbe un altoparlante molto più grande. Questo è dovuto a un "sub-woofer con nucleo in alluminio, potente sistema magnetico e amplificatori", afferma B&O.

Non che siano solo bassi: il BeoPlay A1 è davvero ben bilanciato con la sua erogazione di tutti i tipi di musica, dallassicurare il taglio della voce di fascia media alle scintillanti percussioni di fascia alta. Non è eccessivamente nitido né risonante, solo un vero altoparlante esemplare per quanto possa essere buona la qualità del suono su questa scala.

Per ricapitolare

Potrebbe essere piccolo, ma il grande suono di B e O BeoPlay A1 lo rende eccezionale nel mercato degli altoparlanti Bluetooth portatili. Allinizio potremmo aver esitato al suo cartellino del prezzo, ma dato quanto suona bene, pensiamo che valga ogni centesimo.

Scritto da Mike Lowe.