Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Dopo che lo specialista svedese Audio Pro ha aggiornato il suo diffusore Addon C10 con alcune funzionalità aggiuntive nel 2021, era solo questione di tempo prima che il più piccolo C5 ricevesse un trattamento simile.

Con l'Addon C5 MkII, i fan del marchio hanno ora la possibilità di connettersi alle sorgenti musicali in modo molto più semplice, grazie al supporto per Google Cast e AirPlay 2.

Tuttavia, non essendo uno che cambia troppo una formula vincente, il design e il suono rimangono per lo più invariati rispetto al diffusore C5 standard.

Tuttavia, dato che il prezzo richiesto rimane piuttosto elevato, è lecito chiedersi se gli aggiornamenti apportati a questa seconda iterazione del C5 siano sufficienti. Abbiamo testato il diffusore nelle ultime settimane per scoprirlo.

Il nostro parere veloce

L'Audio Pro C5 MkII è un solido aggiornamento di quello che era già un ottimo diffusore, che offre un palcoscenico che può essere grande o piccolo a piacere. Inoltre, è più facile che mai collegarlo.

Sebbene la qualità del suono sia piena ed eccellente, si tratta di un diffusore tutt'altro che economico. Per lo stesso prezzo, si possono acquistare un paio di eccellenti altoparlanti della linea Echo di Amazon, solo per citare un marchio.

Tuttavia, questa è solo una prospettiva. Il valore è nell'occhio di chi guarda, dopotutto, e siamo convinti che molti apprezzeranno l'aspetto affascinante di questo diffusore e la sua versatilità in quasi tutti gli ambienti. Messo a confronto con progetti simili di fascia alta, piuttosto che con diffusori che si rivolgono alle masse, questo diffusore si distingue molto bene.

Per il pubblico giusto, quindi, si tratta di un'opzione superba che si affianca piacevolmente all'opzione più grande di Audio Pro, il C10 MkII.

Recensione dell'Audio Pro C5 MkII: Allargare la rete

Recensione dell'Audio Pro C5 MkII: Allargare la rete

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Suono ricco
  • Design accattivante
  • Connettività migliorata
Contro
  • Non il miglior valore
  • Nessuna griglia magnetica per cambiare il design

squirrel_widget_12852947

Design

  • Disponibile in nero, grigio o bianco
  • 130 x 250 x 150 mm; 2,5 kg

I diffusori Audio Pro in genere non consentono una grande varietà di variazioni nel design, ma questo non è affatto un male. Il linguaggio elegante e sobrio del design funziona in una vasta gamma di configurazioni, secondo la nostra esperienza.

Il C5 MkII, in particolare, sembra in tutto e per tutto una versione più piccola del C10 MkII che abbiamo provato all'inizio di quest'anno, con la sola piccola impugnatura in cima a differenziarli.

E così è anche nell'uso. C'è meno peso e meno potenza, ma le dimensioni sono molto più facili da collocare su una scrivania o su una libreria poco profonda, il tutto con la stessa disposizione di un woofer e due tweeter.

Pocket-lintRecensione di Audio Pro C5 MkII: Un piccolo diffusore fantastico foto 6

Se guardate un po' più da vicino, noterete che la griglia magnetica del diffusore presente sul C10 manca qui. Questo ci dispiace un po', soprattutto per il prezzo che Audio Pro ha applicato al C5 MkII, perché permette di cambiare l'aspetto del diffusore in modo così semplice e drastico.

Tuttavia, questo non impedisce al diffusore di avere un aspetto splendido, almeno ai nostri occhi. L'aspetto è brutale e le opzioni di colore sono decisamente di classe e tenui, in modo da non creare un effetto troppo forte nell'ambiente in cui ci si trova.

Il diffusore è anche facile da spostare, grazie alla maniglia e al corpo leggero. Tuttavia, è ancora cablato, quindi non è così adattabile come si potrebbe pensare solo in base all'aspetto.

Pocket-lintRecensione di Audio Pro C5 MkII: Un piccolo diffusore fantastico foto 3

La parte superiore del diffusore presenta anche alcuni pratici controlli manuali, tra cui le opzioni di preselezione, i tasti per la connettività e i pulsanti standard di riproduzione/pausa/volume (in una finitura ottonata per l'opzione di colore grigio). Questi pulsanti a scatto e i materiali metallici hanno una sensazione di qualità superiore.

Nel complesso, quindi, siamo entusiasti dell'aspetto del C5 MkII: è un'aggiunta gradita a qualsiasi ambiente in cui lo proviamo, accentuando le cose piuttosto che attirando l'attenzione in modo eccessivo.

Prestazioni sonore

  • Due tweeter da 0,75 pollici; un woofer da 4 pollici
  • Gamma di frequenza 50-20000Hz

Il C5 MkII ha gestito in modo davvero impressionante tutto ciò che gli abbiamo proposto. Produce un suono piacevole e bilanciato, incredibilmente delicato e dettagliato quando necessario, e gestisce molto bene i bassi.

Pocket-lintRecensione di Audio Pro C5 MkII: Un piccolo diffusore fantastico foto 4

Il subwoofer non è enorme, il che significa che otterrete sicuramente bassi più potenti da un diffusore più grande, ma pensiamo che sia di buone dimensioni per le dimensioni del diffusore - non volete che le cose vengano annegate, dopo tutto. Mettete un ritmo pesante dei Run the Jewels, ad esempio, e non perderete alcun dettaglio nei testi o nelle note alte.

L'ultimo album degli Alt-J passa a volte da suoni acustici a sintetizzatori ed elettronica nello stesso brano, ma nessuno di questi cambiamenti o coesistenze ha messo in difficoltà il C5 MkII; si è spostato secondo le necessità e ha mostrato una regolabilità da uomo comune che valutiamo molto positivamente.

Pocket-lintRecensione di Audio Pro C5 MkII: Un piccolo diffusore fantastico foto 5

Se si alza il volume al massimo, si entra nel territorio dei vicini che chiamano la polizia, cosa che rincuora sia gli asociali tra noi sia quelli abbastanza socievoli da aver bisogno di un diffusore in grado di alimentare una festa vera e propria.

È possibile modificare sei preselezioni nell'applicazione Audio Pro, che consente di passare da una stazione radio preferita all'altra, da una playlist all'altra o da un album all'altro, in modo da avere un accesso rapidissimo a ciò che si desidera ascoltare senza dover tenere il telefono in mano.

Caratteristiche e connettività

  • Wi-Fi, Bluetooth, connessioni via cavo
  • Supporto per Spotify Connect e Tidal Connect
  • Supporto multiroom per AirPlay 2, Google Cast e app Audio Pro

La configurazione del C5 MkII è semplicissima. L'applicazione di Audio Pro è a disposizione per la parte Wi-Fi e consente di collegarlo alla rete giusta in un paio di minuti. Da lì, si parte con Spotify Connect o Tidal Connect, se li utilizzate, il che è semplicissimo.

Grazie al supporto diAirPlay 2 e Google Cast, anche i telefoni iOS e Android possono trasmettere l'audio con facilità e, se lo si desidera, è possibile aggiungerlo a sistemi multi-room, il che è un tocco di classe.

Le prestazioni del Wi-Fi si sono rivelate stabili e affidabili nella nostra esperienza, ma c'è anche ilBluetooth come backup ogni volta che lo si desidera (o se qualcuno è ospite senza accesso al Wi-Fi, magari). Si tratta di una doppietta ideale, ma la presenza di opzioni cablate migliora ulteriormente le cose.

Pocket-lintRecensione di Audio Pro C5 MkII: Un piccolo diffusore fantastico foto 2

Per la connessione è necessario un cavo diviso in due parti, ma viene fornito nella confezione, quindi non c'è bisogno di fare fatica. Con questo cavo si può accedere a qualsiasi tipo di connessione, il che è ottimo per un diffusore da tavolo o da salotto.

Nel complesso, si tratta di un'ampia gamma di opzioni e la facilità di connessione con ognuna di esse è un merito di Audio Pro: tutti questi elementi sembrano semplici di per sé, ma spesso si bloccano o si bloccano su altri diffusori, quindi il C5 MkII si comporta molto bene dal punto di vista delle funzioni.

squirrel_widget_12852947

Per ricapitolare

L'Audio Pro C5 MkII è semplicemente fantastico da usare: è facile da configurare e impeccabile da ascoltare. Peccato solo per il prezzo.

Scritto da Max Freeman-Mills.