Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Da 15 anni ormai, la radio R1 DAB di Ruark è stata la scelta predefinita degli appassionati di radio più esigenti e il sogno di un set-dresser. Combinando prestazioni sonore indiscutibili con un bellaspetto sobriamente sofisticato, lR1 è diventato labbreviazione di "buon gusto".

Tuttavia, 15 anni sono un periodo piuttosto lungo quando si tratta di un prodotto come questo - e qualsiasi numero di marchi rivali ti venderà un dispositivo di altoparlanti intelligenti di bellaspetto con un bel po di corde in più rispetto allR1.

Quindi la quarta generazione della radio entry-level di Ruark ha quello che serve per mantenere la preminenza dellazienda quando non si possono nemmeno urlare istruzioni?

Design

  • Dimensioni: 175 × 130 × 135 mm / Peso: 1,5 kg
  • Finiture: Lacca Light Cream o Espresso
  • Griglia in legno a doghe lavorata a mano

Discreto non inizia a coprirlo. LR1 Mk4 è abbastanza compatto da stare comodamente più o meno ovunque tu voglia.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 3

Sarebbe un peccato nasconderlo, però, perché è un pezzo di design industriale superiore. Linvolucro del cabinet è sagomato in modo uniforme, la griglia in legno a doghe è precisa e entrambe le finiture "crema" ed "espresso" aggiungono un po di modernità al look.

Tutto si incastra magnificamente e il design generale è elegante e adulto, dove un sacco di diffusori "intelligenti" di prezzo simile cercano solo di essere "alla moda". Ma, come sappiamo, il problema con "alla moda" è che deve inevitabilmente diventare "fuori moda" - che è un dilemma che Ruark ha accuratamente evitato con la R1 Mk4.

Caratteristiche

  • Ricezione radio DAB, DAB+ e FM
  • Ingresso e uscita analogici
  • Connettività Bluetooth

Cè molto da dire sul "minimalismo" per quanto riguarda il design, ma per quanto riguarda le caratteristiche è unarma leggermente a doppio taglio. La "purezza di intenti" di una persona può facilmente essere la "mancanza di caratteristiche" di unaltra.

La R1 Mk4 è prima di tutto una radio. Quindi cè la ricezione DAB, DAB+ e FM integrata e una grande antenna telescopica sul pannello posteriore per assicurarsi che i segnali vengano ricevuti per intero.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 5

Il pannello posteriore dispone anche di prese analogiche da 3,5 mm - un ingresso (per il cablaggio di un lettore musicale) e unuscita (per le cuffie) - e una presa USB-C per la riproduzione (supporta file audio digitali fino a 24 bit/96kHz) o in carica.

Nella parte inferiore del cabinet cè una porta reflex, progettata per offrire un po di rinforzo alle basse frequenze al suono del Ruark.

La connettività Bluetooth a bordo del Ruark è la varietà v4.2, che non è certo allavanguardia, ma è più che sufficiente per lo streaming di file Tidal Masters basati su MQA o alcuni contenuti a 96kHz da Qobuz. Il che può essere solo una buona notizia.

Indipendentemente da come vengono derivate le informazioni audio, tuttavia, vengono gestite da 9 watt di amplificazione di Classe A/B (un miglioramento sulla carta rispetto alla più comune alternativa di Classe D) e quindi servito da un full-range da 75 mm rivolto in avanti. Driver dinamico NaturalSound+.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 8

Questo è finché è collegato alla rete elettrica, ovviamente: hai unopzione del pacco batteria Ruarks Backpack MkII se vuoi rendere portatile il tuo R1 Mk4, ma ti farà guadagnare qualche soldo in più.

Ma, in nessun modo, lR1 Mk4 è un po limitato dagli standard dei suoi concorrenti più ovvi. Non è un altoparlante intelligente, fondamentalmente, quindi non può essere ordinato, non può integrare il tuo account Spotify (o simile), non può essere di alcun aiuto quando vuoi sapere come sarà il tempo domani. ..

Interfaccia

  • Controllo RotoDial
  • Telecomando opzionale
  • Display OLED integrato

Ruark ha trovato una soluzione di controllo elegante e distintiva con il suo RotoDial qualche tempo fa e, a quanto pare, non vede alcun buon motivo per cambiarlo ora. E non possiamo dire di incolpare lazienda: la combinazione di un pulsante gira/preme con otto tasti funzione disposti attorno ad esso è una delle interfacce fisiche più piacevoli che un prodotto come questo abbia mai goduto.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 4

Anche il display OLED nitido e luminoso che ti consente di sapere cosa sta facendo lR1 Mk4 è decente, ma non cè dubbio che stia iniziando a sembrare un po datato. Il lento scorrimento a riga singola, la mancanza di grafica e la mancanza di funzioni tattili capacitive non gridano davvero "modernità!". Lassenza di unapp di controllo, quindi, non è certo unenorme sorpresa.

Ciò che sorprende un po è che un telecomando per Ruark è un optional, non incluso nella confezione. Siamo solo noi o ti sembra piuttosto stretto volere soldi extra per un telecomando per la radio che hai appena pagato un sacco di soldi per possedere?

Qualità del suono

  • 75mm Ruark NS+ river, amplificatore lineare 9W
  • Supporta: AAC, FLAC, WAV, WMA
  • Equalizzatore regolabile

Dopo tutti gli sforzi che Ruark ha fatto per fornire un dispositivo bello e adulto, sarebbe una sorpresa se suonasse come la Vauxhall Nova di un ragazzo di passaggio - e sicuramente, il suono che fa lR1 Mk4 è altrettanto considerato e giudizioso come il gabinetto da cui proviene.

Con il sintonizzatore DAB che trasmette Chemtrails Over the Country Club di Lana del Rey tramite BBC 6 Music, il Ruark è un ascolto straordinariamente equilibrato. A nessuna area della gamma di frequenza viene dato un risalto eccessivo o è sottovalutata - invece cè un bel viaggio dallalto verso il basso della gamma operativa dellR1 Mk4.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 1

Non scava particolarmente in profondità (Ruark rivendica unestensione di 55Hz, che sembra quasi credibile), ma i suoni dei bassi sono ben modellati e controllati, con una discreta quantità di dettagli e consistenza.

Allestremità opposta, i suoni acuti vengono leggermente attenuati, il che, sebbene non sia assolutamente ideale, è probabilmente sensato nel contesto di dove è probabile che sia posizionato il Ruark e dei volumi con cui è probabile che venga richiesto di gestire. Lultima goccia di attacco di fascia alta è uno scambio equo per un suono che non si indurisce o si acuisce anche se il mobile è circondato (ad esempio) da piastrelle della cucina.

Nel mezzo, la gamma media è comunicativa, ricca di dettagli e articolata, quindi un cantante è descritto abilmente. Il controllo sullintera gamma di frequenze è molto accettabile quindi, nonostante il fatto che il Ruark non generi un palcoscenico così ampio, la presentazione non suona mai affollata o troppo confinata.

Passare alla stessa canzone di un file Tidal Masters tramite Bluetooth toglie un po di brillantezza. La positività della presentazione dei medi, in particolare, fa un passo indietro o due, e anche lunità complessiva del suono del Ruark diventa meno evidente.

Pocket-lintRuark Audio R1 Mk4 recensione foto 7

Il vero problema qui, tuttavia, e non importa la fonte della musica che stai ascoltando, è la reticenza dellR1 Mk4 per quanto riguarda la dinamica e la guida diretta. Nove volte su 10, un atteggiamento educato e non minaccioso è esattamente ciò che è richiesto, ma nelle rare occasioni in cui potrebbe essere chiamato per eliminare gli inceppamenti.

Ascoltando Romantic Rights di Death From Above 1979, per esempio, il Ruark non ha davvero quello che serve. Non cè un enorme margine di dinamica disponibile qui per mettere molta distanza tra "simmer" e "boil", e i suoni di registrazione (relativamente parlando) di conseguenza vengono neutralizzati. Il morso e il grind su cui prospera la melodia sono sottostimati e sottovalutati, e ciò che dovrebbe suonare arrogante invece suona liscio.

I migliori altoparlanti per i giocatori PC 2022: tutto il suono e l'illuminazione RGB di cui potresti aver bisogno

Prime impressioni

Può sembrare un prodotto un po eccentrico al giorno doggi, ma cè molto da dire su un ricevitore vero e proprio se sei un ascoltatore radiofonico: devi solo confrontare lo standard delle prestazioni DAB dellR1 Mk4 per le stesse trasmissioni trasmesse via Internet da un altoparlante intelligente per ascoltare a cosa stiamo arrivando.

Aggiungi alcuni sguardi estremamente piacevoli e unalta qualità di finitura, e il Ruark inizia ad avere molto senso. Alla fine dipende da quanto sei disposto a spendere per tutto questo buon senso. Potrebbe non essere economico, ma è un po di lusso che farà molto.

Considera anche

RobertsFoto alternativa 2

Roberts Stream 94i

Un aspetto molto più funzionale del Ruark, ma con Wi-Fi ed Ethernet oltre a DAB e Bluetooth, un po più flessibili. E anche un suono più grande, più ampio e più deciso, anche se non è così eloquente.

squirrel_widget_184741

Scritto da Simon Lucas. Modifica di __LASSAVED.