Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Soundbar economica Sonos Ray: Data di uscita, specifiche, caratteristiche e prezzo

, Deputy editor · ·
Analisi Interpretazione delle notizie basata su prove, compresi i dati: proiezione di come gli eventi potrebbero svolgersi in base a eventi passati o come prodotti e servizi si confrontano tra loro.

(Pocket-lint) - Sonos ha già in portafoglio due soundbar, tra cui la top di gamma Sonos Arc e la più economica, ma comunque molto capace, Sonos Beam. C'è però una nuova soundbar Sonos economica in città, che si posizionerà sotto la Sonos Beam.

Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Sonos Ray. Abbiamo anche un articolo separato che mette a confronto le tre soundbar Sonos, da leggere per aiutarvi a decidere quale sia quella giusta per voi.

Show squirrel Widget

We check 1,000s of prices on 1,000s of retailers to get you the lowest new price we can find. Pocket-lint may get a commission from these offers. Read more here.

Il Sonos Ray è stato annunciato l'11 maggio e arriverà sugli scaffali il 7 giugno 2022 in diversi paesi, tra cui Stati Uniti, Regno Unito ed Europa. India, Giappone e Cina seguiranno in un secondo momento, anche se Sonos non ha specificato quando.

In termini di prezzo, il Sonos Ray costerà 279 sterline nel Regno Unito, 279 dollari negli Stati Uniti e 299 euro in Europa. A titolo di confronto, il Sonos Beam (Gen 2) costa 449 sterline e il Sonos Arc 899 sterline, quindi il Ray sarà un po' più economico rispetto alle offerte attuali.

Show squirrel Widget

We check 1,000s of prices on 1,000s of retailers to get you the lowest new price we can find. Pocket-lint may get a commission from these offers. Read more here.

Sonos

Il Sonos Ray presenta un design che segue le orme di altri diffusori Sonos, soprattutto nel caso del Beam Gen 2. L'ultima soundbar è simile al Beam, ma è angolata sul retro e presenta una griglia per diffusori solo sulla parte anteriore. La Beam Gen 2 ha una griglia per i diffusori che si avvolge sul retro della soundbar, il che significa che è meglio posizionarla sopra un televisore piuttosto che al suo interno, mentre la Ray può essere posizionata su uno scaffale sottostante poiché il suono proviene solo dalla parte anteriore.

Il logo Sonos è posizionato nella parte anteriore della griglia del diffusore, come Arc e Beam, e anche il Ray è dotato di piccoli piedini sotto, come il Sonos Arc. Le opzioni di colore sono il nero e il bianco, che è lo standard per i dispositivi Sonos.

In termini di controlli, il Sonos Ray ha comandi simili a quelli del Sonos Beam Gen 2, che sono capacitivi al tatto. C'è un pulsante play/pausa e un pulsante ai lati, che consente di controllare il volume e di saltare la traccia e tornare alla traccia precedente quando si passa il dito, come offerto da Beam Gen 2 e Arc. Non è presente un pulsante per il microfono.

Sul retro del Ray è presente un pulsante di accoppiamento, oltre a una porta Ethernet, una porta di alimentazione e una porta ottica. Sul retro sono presenti anche dei fori di montaggio e si sostiene che il Ray possa essere montato in orizzontale o in verticale, anche se Sonos non lo ha ancora confermato.

Sonos

Il Sonos Ray ha una coppia di mid-woofer, una coppia di tweeter e guide d'onda divise che proiettano il suono da parete a parete, con una proiezione frontale e l'altra laterale. Sono presenti anche amplificatori digitali di Classe D e un sistema bass reflex.

In termini di connessioni, il Sonos Ray non dispone di supporto HDMI ARC o HDMI eARC. Si opta invece per l'ottica, la stessa utilizzata dalla vecchia Sonos Playbar. Non è la connessione più desiderata al giorno d'oggi, ma funziona e consente una maggiore compatibilità con i televisori più vecchi.

Come accennato in precedenza, è presente un pulsante di accoppiamento, che consente di collegare il Sonos Ray al sistema Sonos, ed è presente anche una porta Ethernet, anche se dovrebbe essere possibile utilizzare il Ray in modalità wireless in quanto Sonos crea una rete mesh tra i diffusori.

Ci aspettiamo che il Sonos Ray suoni bene, come tutti i diffusori Sonos, ma per il momento aspettiamo di poterlo ascoltare personalmente e vi faremo sapere quando lo avremo fatto.

Show squirrel Widget

We check 1,000s of prices on 1,000s of retailers to get you the lowest new price we can find. Pocket-lint may get a commission from these offers. Read more here.

Sonos

Il Sonos Ray offre molte delle stesse funzioni che si trovano sui diffusori Sonos esistenti, tra cui la compatibilità con oltre 100 servizi di streaming musicale, Sonos Radio e, naturalmente, la capacità di funzionare in modo indipendente o all'interno di un gruppo di diffusori Sonos esistenti.

Il bello delle soundbar Sonos è che potenziano l'audio del televisore, ma quando non le si usa per questo, sono un'eccellente aggiunta a un sistema Sonos come diffusori indipendenti. È inoltre possibile inviare l'audio della TV a tutti gli altri diffusori Sonos della casa quando si utilizza la soundbar per la TV.

Prima dell'ufficializzazione della Ray, alcune voci dicevano che sarebbe stato possibile utilizzare due soundbar Sonos Ray come diffusori surround di un'altra soundbar Sonos, come la Sono Beam Gen 2 o la Sonos Arc. Secondo le indiscrezioni, la coppia di soundbar Sonos Ray sarebbe in grado di ricevere e riprodurre l'audio surround Dolby Atmos quando viene utilizzata in questa configurazione, ma quando viene utilizzata come soundbar da sola, supporta solo il Dolby Digital, differenziandosi così dalla Beam Gen 2 e dalla Arc. Siamo in attesa di conferma, ma sappiamo che il Sonos Ray non supporta il Dolby Atmos o il Dolby Atmos virtuale.

Tra le altre funzioni troviamo Trueplay- il che ha senso - così come Speech Enhancement e Night Sound, entrambi presenti anche sulle soundbar Sonos Beam e Sonos Arc. È presente anche il supporto per Apple AirPlay 2 e, naturalmente, è possibile aggiungere un Sonos SUB, nonché due diffusori Sonos come diffusori surround, ad esempio un Sonos One e un Sonos One SL.

Sebbene il Ray non abbia Google Assistant o Amazon Alexa integrati come il Beam Gen 1, il Beam Gen 2 e l'Arc, supporta il controllo da parte di un altro smart speaker, sia Sonos come il Sonos One, sia di terze parti come l'Echo.

Sonos

Ecco tutto quello che abbiamo sentito su Sonos Ray prima del suo annuncio.

@SnoopyTech ha pubblicato una serie di immagini della soundbar Sonos Ray, mostrando il dispositivo nella sua interezza.

Il Sonos Ray è apparso sul sito del rivenditore colombiano KTronix. Nel frattempo è stata rimossa, ma sono stati rivelati alcuni dettagli.

The Verge ha pubblicato un rapporto che conferma l'esistenza di una soundbar economica di Sonos, con tanto di prezzo e data di uscita.

Scritto da Britta O'Boyle.