Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Sonos ha annunciato una seconda generazione della sua soundbar compatta, Beam, nel settembre 2021. Lultimo modello offre un paio di differenze rispetto alla soundbar Beam originale lanciata nel 2018, sebbene non tutte siano a livello della superficie.

Se ti stai chiedendo come si confronta il Sonos Beam 2021 con il modello di prima generazione e quale dovresti acquistare, sei nel posto giusto.

Ecco le differenze tra Sonos Beam (2a generazione) e Sonos Beam (1a generazione).

squirrel_widget_6072193

Migliori altoparlanti Bluetooth 2022: i migliori altoparlanti portatili per ogni budget

Cosè lo stesso?

  • Dimensioni
  • Architettura del suono
  • Opzioni di colore
  • Funzionalità Sonos

Cè molto che rimane lo stesso tra Sonos Beam (2a generazione) e Sonos Beam (1a generazione), comprese le dimensioni complessive del dispositivo, le opzioni di colore in bianco e nero e larchitettura del suono acustico.

Troverai cinque amplificatori in classe D, quattro midwoofer ellittici, tre radiatori passivi e un tweeter centrale allinterno di entrambe le soundbar Sonos Beam, oltre a un array di microfoni a campo lontano.

Entrambi i modelli sono inoltre dotati di controlli touch capacitivi nella parte superiore, lo stesso design in generale - con una modifica - e molte delle stesse funzionalità Sonos, tra cui Trueplay per la sintonizzazione, la possibilità di raggrupparsi con altri altoparlanti Sonos e la compatibilità con oltre 100 servizi musicali.

Funzionano entrambi con Google Assistant e Amazon Alexa , entrambi hanno il supporto AirPlay 2 ed entrambi misurano 651 x 100 x 69 mm e pesano 2,8 kg.

Cosa cè di diverso tra Sonos Beam di seconda e prima generazione?

Sebbene ci siano molte cose che rimangono le stesse tra le due soundbar Sonos Beam, ci sono anche alcune differenze chiave, come ci si aspetterebbe.

Processore

La seconda generazione di Sonos Beam ha un processore più potente e veloce, che gli consente di presentare vari miglioramenti altrove.

Supporto Dolby Atmos

Uno dei miglioramenti che deriva dal processore aggiornato sono i migliori array di altoparlanti sulla seconda generazione di Beam.

Il nuovo Beam ha cinque array di altoparlanti invece dei tre trovati sul Beam originale. I due nuovi array di altoparlanti sono dedicati alle informazioni surround e di altezza e vengono applicate tecniche psicoacustiche basate sul tempo e sulla frequenza per distinguere tra orecchio e livello sopraelevato.

Ciò consente alla seconda generazione di Beam di offrire Dolby Atmos virtuale, nonostante offra la stessa architettura sonora acustica delloriginale Beam, che non supporta Atmos.

HDMI eARC

La seconda generazione di Sonos Beam ha HDMI eARC, mentre il modello di prima generazione supporta solo HDMI ARC.

La compatibilità con HDMI eARC dovrebbe consentire unesperienza audio più ricca, coinvolgente e con una definizione più elevata, secondo Sonos.

Griglia dellaltoparlante

La griglia dellaltoparlante del Sonos Beam di seconda generazione è realizzata in policarbonato, come quella del Sonos Arc più grande.

Il Sonos Beam originale ha una finitura morbida e materica che è più difficile da pulire.

Prezzo

scoiattolo_3727226

La seconda generazione di Sonos Beam sarà disponibile dal 5 ottobre e costa £ 449 nel Regno Unito, $ 449 negli Stati Uniti e € 499 in Europa.

La prima generazione di Sonos Beam è un po più economica, costa £ 399 nel Regno Unito e $ 399 negli Stati Uniti. Tuttavia, potresti trovarlo più economico altrove quando arriva il modello di seconda generazione.

Conclusione

Non ci sono enormi differenze tra il Sonos Beam di seconda generazione e il Sonos Beam originale, ma ce ne sono abbastanza per rendere il modello più recente lopzione migliore sulla carta.

Molte delle stesse funzionalità sono offerte, come la compatibilità dei servizi musicali, multiroom e Trueplay, e il design è sostanzialmente lo stesso a parte una nuova griglia, ma il Sonos Beam di seconda generazione offre supporto per Dolby Atmos virtuale e supporto HDMI eARC.

Il modello più recente è leggermente più costoso, quindi se non sei troppo preoccupato per il supporto Dolby Atmos, potresti trovarti attratto dal modello precedente per risparmiare qualche soldo.

Scritto da Britta O'Boyle.